Italia

Zanonato: in autunno via l’Imu e stop all’aumento Iva. Franceschini: no all’ipotesi rimpasto

Iva e Imu sulla prima casa? Si rimanda tutto in autunno. In serata è intervenuto il ministro dello Sviluppo economico Flavio Zanonato a puntellare la roadmap del Governo. «Penso che all’inizio dell’autunno sarà possibile annunciare che non ci sarà un punto di Iva in più e non ci sarà l’Imu sulla prima casa». Il governo, ha aggiunto il ministro al Tg1, sta lavorando per «stabilizzare» le misure prese prima dell’estate.

Nella giornata ha tenuto invece banco la questione Alfano. Il Pd ha alzato nuovamente il tiro sul ministro dell’interno e sul governo, mettendo altra benzina sul fuoco della tensione con i Pdl. Dopo l’ipotesi di un tagliando a settembre, il segretario dei democratici Guglielmo Epifani ha evocato un esecutivo più forte e con un profilo più autorevole. Il che è stato interpreto dal Pdl con una ipotesi di un rimpasto di Governo senza Alfano.

Uno scenario che, al momento, non sembra rientrare in quello che Enrico Letta sta disegnando. Il premier, dopo il voto al Senato (che considera come una nuova fiducia al suo esecutivo) lascia trapelare di essere sereno, preferendo andare avanti, e di volersi concentrare sulla attuazione del programma di governo che – spiegano fonti a lui vicine – ha intenzione di elaborare con il massimo coinvolgimento dei gruppi parlamentari. Ma proprio in serata è intervenuto il ministro per i Rapporti con il parlamento e il coordinamento delle attività di governo, Dario Franceschini che, in una nota, ha chiarito in modo lapidario l’intendimento del Governo. «Nessun rimpasto all’orizzonte», ha dichiarato Franceschini aggiungendo: «In molti, a cominciare dal segretario del Pd Epifani hanno giustamente parlato di un’esigenza di rafforzare il governo. Questo lo vogliamo soprattutto noi che ne facciamo parte ma l’obiettivo si raggiunge lavorando sui punti programmatici che governo e maggioranza insieme si sono dati, a cominciare dalla conversione dei 6 decreti legge già in parlamento e dalle norme in preparazione su Imu, Iva, ammortizzatori sociali e esodati».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *