Fisco

Vacatio contrattuale: le somme erogate “una tantum” vanno assoggettate a tassazione separata

L'erogazione di un importo forfettario a titolo di "una tantum per il pregresso", corrisposto in forza della previsione del CCNL, configura una causa di carattere giuridico e i relativi compensi possono essere assoggettati a tassazione separata

ABBONATI PER LEGGERE L'ARTICOLO

Gli abbonati ci aiutano a garantire una costante informazione. Come utente abbonato potrai:

Leggere e salvare tutti gli articoli su pc e tablet

Consultare la banca dati

Richiedere consulenze

Ricevere la newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *