Fisco

Ufficiale la proroga al 6 luglio dei versamenti di Unico 2015

Ufficiale la proroga al 6 luglio dei versamenti di Unico 2015
Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DPCM che dispone la proroga dal 16 giugno al 6 luglio 2015 del termine per effettuare i versamenti derivanti dalle dichiarazioni Unico 2015 e Irap 2015 dei contribuenti soggetti agli studi di settore

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 134 del 12 giugno 2015 è stato pubblicato il DPCM 9 giugno 2015 che sancisce il rinvio dal 16 giugno al 6 luglio 2015 del termine per effettuare i versamenti derivanti dalla dichiarazione dei redditi per i contribuenti per i quali sono stati approvati gli studi di settore.

Come negli scorsi anni, rientrano nella proroga anche i soggetti per i quali operano cause di esclusione dagli studi di settore (diverse dall’ammontare di ricavi o compensi superiori al suddetto limite di 5.164.569 euro) o cause di inapplicabilità degli studi stessi.

La proroga interessa inoltre i contribuenti che hanno aderito al regime fiscale di vantaggio per l’imprenditoria giovanile (“minimi”) e coloro che hanno aderito al nuovo regime “forfetario”, ancorché esclusi per legge dall’applicazione degli studi di settore.

La platea dei soggetti interessati ricomprende, inoltre, i contribuenti che partecipano a società, associazioni e imprese che applicano gli studi, ossia i soci di società di persone, gli associati, i collaboratori di imprese familiari, nonché i soci di SRL che abbiano optato per il regime di trasparenza fiscale.

Entro il 20 agosto versamenti con la maggiorazione dello 0,40
Il DPCM dispone inoltre che dal 7 luglio e fino al 20 agosto 2015 i versamenti potranno essere effettuati con una maggiorazione, a titolo di interesse, pari allo 0,40%.

Così come per lo scorso anno, il rinvio riguarda anche gli altri versamenti in scadenza nei medesimi termini stabiliti per l’IRPEF come, ad esempio: la cedolare secca sugli affitti; l’IVIE e l’IVAFE.

GU Serie Generale n. 134 del 12 Giugno 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *