Lavoro

Telecomunicazioni e call center: rinnovato il CCNL

Rinnovato il CCNL dei servizi di Call center e Telecomunicazioni. Previsto un aumento contrattuale.
Rinnovato il CCNL dei servizi di Call center e Telecomunicazioni. Previsto un aumento contrattuale.

E’ stata siglata, in data 1° febbraio 2013, l’ipotesi di accordo (che dovrà essere sottoposta all’ approvazione dei lavoratori) relativa al CCNL per i servizi di telecomunicazioni e di call center che interessa oltre 160.000 persone. Il CCNL era scaduto il 31 dicembre 2011.
Queste le novità essenziali:

  1. aumento di 135 euro, parametrato sul quinto livello in quattro “tranches”: 45 euro ad aprile 2013, 25 euro ad ottobre 2013, 30 euro ad aprile 2014 e 35 euro ad ottobre 2014;
  2. indennità di vacanza contrattuale, parametrata al quinto livello, pari a 400 euro;
  3. tutele contrattuali in relazione a cambi di appalto, con coinvolgimento del committente;
  4. maggiore flessibilità nella gestione degli orari di lavoro.

Un Commento

  1. Come al solito sono tutti contro i call center, questi mostri cosi perfidi e spietati….senza i quali però molte aziende sarebbero fallite in quanto i loro fatturati sarebbero irrilevanti !!! Pensate anche a questo quando vi indignate alla parola call center !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *