Italia

Soddisfazione del Ministro Giovannini: previste 100mila assunzioni

Riferendosi alle recenti misure di incentivazione dell’occupazione giovanile previste dal D.L. n. 76 (a tal proposito si legga questo articolo), il Ministro Giovanni, a seguito della pubblicazione della circolare Inps n. 131 del 17 settembre 2013 che dà l’avvio alla concreta fruizione degli incentivi, ha dichiarato che “grazie ai 794 milioni stanziati dal Governo, le nuove assunzioni potrebbero arrivare fino a 100 mila“.

Il recente Decreto Legge n. 76 del 28 giugno 2013 ha previsto l’erogazione di incentivi per le assunzioni di manodopera giovanile avvenute a partire dal 7 agosto 2013, data di emanazione del decreto di riprogrammazione delle risorse del Piano Azione Coesione, e fino al 30 giugno 2015, subordinatamente alla verifica da parte dell’Inps della capienza delle risorse finanziarie.

Le modalità operative per poter usufruire del beneficio sono state definite dall’Inps con recentissima circolare n. 131 del 17 settembre 2013.

Il Ministro Enrico Giovannini, a tale proposito, ha annunciato che “Potrebbero arrivare fino a 100mila nuove assunzioni a tempo indeterminato di giovani ‘under30’, dai 794 milioni di incentivi stanziati ieri dal Governo, con una ripartizione territoriale che aiuterà soprattutto il Mezzogiorno, cui andranno 500 milioni“. “La buona notizia – ha aggiunto il Ministro – è che quando a luglio abbiamo fatto fare da UnionCamere un’indagine, l’80% delle imprese fino a 49 addetti era già a conoscenza dell’incentivo e il 13% pensava di usarlo. Il 13% significa circa 180.000 imprese orientate, interessate potenzialmente ad usarlo“.

Inps – Circolare N. 131/2013

Potrebbe anche interessarti: Al via gli incentivi per le nuove assunzioni a tempo indeterminato di giovani lavoratori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *