Lavoro

Ricostituzione delle pensioni con effetto sulla rata di settembre 2015

Ricostituzione delle pensioni con effetto sulla rata di settembre 2015
L’INPS illustra le attività di ricostituzione delle pensioni effettuate a livello centrale nel corso del mesi di luglio e agosto 2015, con effetto a partire dalla rata di pensione di settembre 2015

Con il messaggio n. 5396 del 26 agosto 2015, l’INPS illustra le attività di ricostituzione delle pensioni effettuate a livello centrale nel corso dei mesi di luglio e agosto 2015, con effetto a partire dalla rata di pensione di settembre 2015.

In particolare, l’attività ha riguardato la ricostituzione automatica:

  • delle pensioni delle gestioni private con conguagli fiscali;
  • delle pensioni delle gestioni private confermate a seguito di revisione sanitaria;
  • delle pensioni di tutte le gestioni, private, pubbliche, di spettacolo e sport, interessate dall’applicazione della sentenza della Corte Costituzionale n. 70/2015, sulla cedola di settembre.

Per l’elaborazione delle pensioni che subiscono variazioni fiscali a seguito si è provveduto a:

  • liquidare altre prestazioni fiscalmente rilevanti comunicate al Casellario dei pensionati (nuovi abbinamenti);
  • venir meno di prestazioni erogate da altri Enti e comunicate al Casellario (disabbinamenti);
  • variare l’imponibile IRPEF di prestazioni erogate da altri Enti comunicate al Casellario dei pensionati;
  • acquisizione e/o delle variazioni delle detrazioni di imposta;
  • revocare la detrazione per il coniuge fiscalmente a carico, effettuata dalla procedura di “Segnalazione decesso”;
  • variare l’imponibile a seguito dell’inserimento sulla pensione di un pagamento ridotto o disgiunto (procedura “Gestione pagamenti ridotti e disgiunti”).

L’elaborazione ha riguardato le segnalazioni pervenute entro il 27 luglio 2015. I conguagli fiscali saranno posti in pagamento con la rata di settembre 2015. La tassazione mensile viene adeguata dalla medesima rata.

Si è provveduto, inoltre, ad elaborare le pensioni confermate a seguito di revisione sanitaria segnalate dalle Sedi entro il 3 agosto 2015.
Il nuovo importo di pensione viene erogato dal mese di settembre 2015. I conguagli “validati” saranno posti in pagamento con la rata di settembre 2015. Nella procedura “PENSIONI DA VERIFICARE”, collocata nella Intranet dell’Istituto, area “Assicurato Pensionato”, sezione “Area Flussi” di cui al messaggio n. 12649 del 10 maggio 2010, sono disponibili:

  • le pensioni con conguagli da validare a cura delle Sedi;
  • le pensioni che non è stato possibile ricostituire in via automatica e che dovranno pertanto essere immediatamente ricostituite dalle Sedi.

Altre attività, infine, sono state effettuate sulle pensioni di tutte le gestioni, private, pubbliche e spettacolo e sport, per assicurare, sulla cedola di settembre, il pagamento dell’incremento mensile derivante dall’applicazione della sentenza della Corte Costituzionale n. 70/2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *