Lavoro

Ricorsi amministrativi: dal Ministero le istruzioni operative

Ricorsi amministrativi: dal Ministero le istruzioni operative
Chiarimenti ed istruzioni operative sui ricorsi amministrativi in materia di lavoro e previdenza sociale, nonché sulle funzioni attribuite alle Direzioni Interregionali del Lavoro (DIL), giungono dal Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali con lettera circolare n. 37 del 21 gennaio 2015

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Direzione Generale per l’Attività ispettiva, tenuto conto dei compiti ad esso attribuiti tra cui la trattazione dei ricorsi amministrativi previsti in materia di vigilanza, nonché di previdenza sociale e di lavoro ha emanato la lettera circolare n. 37 del 21 gennaio 2015 con cui diffonde le istruzioni operative per i ricorsi di cui si parla.

Il Ministero sottolinea, in particolare, che nell’ambito del nuovo assetto territoriale, per ciascuna tipologia di ricorso amministrativo al Comitato regionale per i rapporti di lavoro e al Direttore della Direzione Regionale del lavoro sarà di competenza dell’organo istituito presso la Direzione Interregionale del Lavoro (DIL), nel cui ambito territoriale è stato emanato il provvedimento impugnato.

Sono poi emanate le istruzioni operative ricordando che:

  • il ricorso va presentato all’Ufficio Area Legale della DIL cui spetta il potere decisionale nel termine di 30 giorni dalla notifica dell’atto impugnato;
  • il ricorso andrà presentato per il tramite dell’Ufficio che ha emanato l’atto che si occuperà di inviarlo sia alla DIL competente per la decisione sia alla DTL;
  • ai fini esclusivamente istruttori, la documentazione relativa ai ricorsi sarà inviata anche alle DTL della Regione dove ha sede l’Ufficio che ha emanato l’atto impugnato.

Il Ministero prosegue nell’indicazione dell’istruttoria del ricorso, della composizione dell’organo e della decisione riservandosi di fornire ulteriori indicazioni, se necessarie, dopo la prima fase di sperimentazione della procedura indicata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *