Diritto

Reintegra e risarcimento del lavoratore illegittimamente licenziato perché gravemente ammalato

Il risarcimento del danno spettante al lavoratore in caso di licenziamento ingiustificato, mediante corresponsione di una indennità commisurata alla retribuzione non percepita, costituisce una presunzione di lucro cessante che ammette la prova contraria

EFFETTUA L'ACCESSO

Abbonandoti al quotidiano potrai:

Accedere a tutte le rubriche

Scaricare gli articoli

Consultare la banca dati

Richiedere consulenze

Ricevere notifiche push

Ricevere la newsletter

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza *Captcha loading...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close