Diritto

Sì all’azione di regresso dell’Inail, quando c’è la condanna penale della società

L’Inail può agire direttamente con azione di regresso verso la società se il legale rappresentante dell’azienda è stato condannato in sede penale per l’infortunio del lavoratore, anche se la società non ha partecipato al relativo giudizio.

Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, con la sentenza n. 20724/2013.

Questione diversa – prosegue la sentenza – è quella dell’opponibilità alla società ricorrente del giudicato penale formatosi nei confronti del legale rappresentante della società, opponibilità che deve escludersi considerata la mancata partecipazione a detto giudizio della società, non intervenuta nel giudizio penale quale responsabile civile”.

Corte di Cassazione – Sentenza N. 20724/2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *