Italia

Reddito di cittadinanza: media di 496 euro a famiglia, decaduti 60mila nuclei

Secondo i dati dell'Osservatorio dell'Inps aggiornato a inizio mese, sono 1 milione e 119 mila le domande di reddito e pensione di cittadinanza accolte

L’Inps ha diffuso i nuovi dati sul reddito di cittadinanza. Il Sud continua a fare la parte del leone tra i beneficiari. Sono 1 milione 119 mila le domande di reddito e pensione di cittadinanza accolte dall’ente. Tra le famiglie che hanno ottenuto il beneficio 60mila sono decadute.

Quindi le famiglie titolari di reddito (933 mila, per 2,419 milioni di individui) e di pensione di cittadinanza (126 mila con 143 mila persone coinvolte) sono nel complesso 1 milione e 59 mila, corrispondenti a 2 milioni 562 mila ‘teste’. E’ quanto riporta l’Osservatorio Inps sul Reddito di cittadinanza aggiornato a inizio febbraio. L’importo medio mensile percepito ammonta a 496 euro.

Finora per il Reddito e la pensione di cittadinanza sono stati spesi 4 miliardi e 358 milioni di euro circa. E’ quanto emerge dalle tavole dell’Osservatorio Inps aggiornate a tutto gennaio, sommando gli importi erogati per il sussidio dal mese di avvio, ovvero da aprile.

Sul milione e 58mila famiglie che risultano percettrici di Reddito e pensione di cittadinanza oltre 641 mila sono del Mezzogiorno: è del Sud o delle Isole quindi il 61% dei nuclei che beneficiano del sussidio. Il Nord ne conta invece 258 mila e il centro 160 mila. Tra le Regioni al primo posto c’è sempre la Campania, con 205 mila famiglie interessate, seguono la Sicilia (184 mila) e la Puglia (97 mila).

Nel 2019 l’esborso è rimasto sotto la soglia dei quattro miliardi, risultando pari a 3 miliardi 849 milioni di euro a fronte dei 5,6 miliardi stanziati nella legge di bilancio per il 2019 (5,6 miliardi) è stato quindi maturato un risparmio di quasi 1,8 miliardi.

Like
Love
Haha
Wow
Sad
Angry
Print Friendly, PDF & Email
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controllo anti bot Tempo limite scaduto. Ripeti il controllo captcha.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close