Fisco

Pubblicati in G.U. i nuovi studi di settore per il 2013

Approdano nella G.U. n. 304 del 30 dicembre 2013 – Suppl. Straordinario n. 16, 17, 18 e 19 – quattro decreti del Ministero dell’Economia e delle Finanze datati 23 dicembre 2013 che approvano gli studi di settori validi per il periodo d’imposta 2013.

I nuovi studi interessano i seguenti comparti:

  • professioni;
  • commercio;
  • manifatture;
  • servizi.

Con un altro decreto, sempre datato 23 dicembre 203, sono stati individuati specifici indicatori territoriali in relazione ai quali differenziare le modalità di applicazione degli studi di settore per tenere conto del luogo in cui viene svolta l’attività economica.

A tale proposito, si afferma che per gli studi di settore applicabili al periodo di imposta in corso alla data del 31 dicembre 2013 il maggior ricavo ai fini delle imposte dirette e dell’IRAP, diversamente dal maggior volume d’affari ai fini dell’IVA, è individuato sottraendo da quest’ultimo gli eventuali maggiori costi utilizzati ai fini della stima dei maggiori ricavi da normalità economica derivanti, rispettivamente, dagli indicatori “Durata delle scorte” e “Incidenza del Costo del venduto e del costo della produzione dei servizi sui ricavi”, dove previsti, in quanto riconosciuti costi deducibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *