Diritto

Proroga Rc auto e Targhe dei rimorchi rinviate

Like
Love
Haha
Wow
Sad
Angry
Hai lasciato una reazione al post "Proroga Rc auto e Targhe dei rimorchi rinviate" Adesso

Rinvio per le nuove targhe dei rimorchi, incertezza sul patentino per macchine agricole e macchinari professionali e proroga automatica di 15 giorni per tutte le polizze Rc auto, anche se sono state disdette. Sono le ultime novità attuative di varie norme più o meno recenti sulla circolazione stradale, che si stanno concentrando in questi giorni.

Rinvio per le nuove targhe dei rimorchi, incertezza sul patentino per macchine agricole e macchinari professionali e proroga automatica di 15 giorni per tutte le polizze Rc auto
Rinvio per le nuove targhe dei rimorchi, incertezza sul patentino per macchine agricole e macchinari professionali e proroga automatica di 15 giorni per tutte le polizze Rc auto

RC AUTO. Dal 1° gennaio è in vigore l’abolizione generalizzata del tacito rinnovo per le polizze Rc auto, stabilita in autunno dal decreto crescita (Dl 179/12). La norma ha precisato che le compagnie hanno comunque l’obbligo di coprire l’assicurato per i 15 giorni successivi alla scadenza, come accadeva quando c’era il tacito rinnovo. Ma c’erano perplessità operative delle forze di polizia su come andasse interpretata nel fare i sempre più frequenti controlli sulla copertura assicurativa obbligatoria dei veicoli su strada e il 14 febbraio il ministero dell’Interno ha emanato la circolare Prot. n. 300/A/1319/13/101/20/21/7. La circolare stabilisce che, a differenza di prima, ora la proroga di 15 giorni opera sempre. Insomma, rispetto al passato, di fronte a una polizza scaduta da meno di 15 giorni non bisogna più accertare se sia stata disdetta o se non prevedesse il tacito rinnovo, perché in ogni caso c’è la proroga.

TARGHE RIMORCHI. La più urgente era l’attuazione della parte di riforma del Codice della strada (legge 120/10) che cambiava il regime amministrativo dei rimorchi, abolendo la targa ripetitrice e stabilendo quindi che l’unico elemento identificativo fosse la targa del rimorchio (con i conseguenti problemi per risalire alla motrice e al conducente). Da oggi entra in vigore il Dpr 198/12, che fissa le caratteristiche di queste targhe: uguali a quelle degli autoveicoli, si distinguono solo perché iniziano con la lettera «X». I primi lotti di targhe sono stati stampati e distribuiti sul territorio. Però non è ancora in vigore il decreto del ministero dell’Economia che ne fissi il prezzo: un file avvisi inviato ieri dalla direzione generale della Motorizzazione annuncia che il provvedimento è ancora al vaglio della Corte dei conti e che quindi tutto resta sospeso fino al via libera dei magistrati contabili.

PATENTINO TRATTORI E CARRELLI. La scadenza successiva è il 12 marzo, quando dovrebbe entrare in vigore l’accordo Stato-Regioni del 22 febbraio 2012 che recepiva la direttiva europea 59/2003 sull’abilitazione alla guida di macchine agricole, carrelli elevatori e altri macchinari di uso professionale. Occorrerà un patentino oppure la dimostrazione che si hanno almeno due anni di esperienza e ci si è aggiornati professionalmente. Ma di tutti questi dettagli attuativi non si è più saputo nulla. Tra le organizzazioni degli agricoltori si era sparsa la voce di possibili proroghe e di una circolare chiarificatrice da emanare ieri. Al momento non ci sono novità, se non il fatto che vengono già organizzati corsi di formazione ai quali le organizzazioni – in mancanza di informazioni sicure – suggeriscono di non partecipare.

Like
Love
Haha
Wow
Sad
Angry
Hai lasciato una reazione al post "Proroga Rc auto e Targhe dei rimorchi rinviate" Adesso
Print Friendly, PDF & Email
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close