Fisco

Proroga per il modello Unico al 7 luglio

Proroga per il modello Unico al 7 luglio
Per tutti i contribuenti che esercitano attività economiche che rientrano negli studi di settore ci sarà tempo per effettuare i pagamenti senza maggiorazione fino al 7 luglio

Unico 2014 ecco la proroga. Per tutti i contribuenti che esercitano attività economiche che rientrano negli studi di settore ci sarà tempo per effettuare i pagamenti senza maggiorazione fino al 7 luglio. Dall’8 luglio al 20 agosto gli stessi soggetti potranno, invece, versare le imposte con la maggiorazione dello 0,40%.

La proroga dei termini per i contribuenti soggetti agli studi di settore è contenuta in un apposito D.P.C.M. che verrà firmato dal Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e dal Ministro dell’Economica e delle Finanze, Pier Carlo Padoan, soltanto venerdì prossimo dopo il loro rientro dalle missioni internazionali in corso.
Il maggior lasso temporale a disposizione potrà consentire di gestire con maggior tranquillità i calcoli delle imposte e le verifiche di tenuta dei ricavi stimati da Gerico con quelli dichiarati dai contribuenti.

Anche per quest’anno, dunque, i ritardi nella predisposizione e nella diffusione dell’applicativo software per la gestione degli studi di settore sono la causa dello spostamento in avanti delle scadenze di versamento dei saldi e dei primi acconti d’imposta.

Anche la stagione dei dichiarativi 2014 avrà un doppio binario per quanto attiene ai versamenti: i contribuenti non soggetti agli studi di settore per i quali il termine di pagamento senza maggiorazione scade lunedì prossimo ed contribuenti ai quali si applicano, invece, gli studi di settore. Questi ultimi, infatti, potranno effettuare il pagamento senza maggiorazione entro il 7 luglio.
Entrambe le categorie di contribuenti potranno, poi, usufruire di un maggior lasso temporale per i versamenti con la maggiorazione dello 0,40%. Per coloro ai quali non si applicano gli studi di settore tale versamento potrà essere effettuato fino al 20 luglio mentre per quelli soggetti ai meccanismi di Gerico il termine per il versamento delle imposte con la suddetta maggiorazione slitta al 20 agosto 2014.

La notizia della proroga era nell’aria. Grazie ad essa si potrà dedicare il tempo che residua da oggi al 16 giugno per gestire con più tranquillità le scadenze non prorogate, prima fra tutti la famigerata prima rata della Tasi nei Comuni che hanno deliberato le aliquote applicabili entro il 23 maggio scorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *