Lavoro

Professionisti: la pensione matura dall’iscrizione alla Cassa

Like
Love
Haha
Wow
Sad
Angry
Hai lasciato una reazione al post "Professionisti: la pensione matura dall’iscrizi..." Adesso
Professionisti: la pensione matura dall’iscrizione alla Cassa
Ai fini pensionistici, non basta l’iscrizione all’Albo e l’aver svolto in modo continuativo ed effettivo la professione, ma è necessario il regolare versamento dei contributi da parte dal geometra stesso

professionisti maturano la propria pensione dal momento dell’iscrizione alla Cassa nazionale di previdenza e dal contestuale versamento dei contributi previdenziali, e non da quando si iscrivono all’Albo professionale di appartenenza. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione (Sez. Lavoro) con la sentenza n. 6143 del 12 marzo 2013, sottolineando che il periodo utile al calcolo dell’assegno pensionistico corrisponde agli anni in cui il professionista ha effettuato i versamenti alla Cassa.

Nel caso in oggetto, un geometra riteneva che per il calcolo della sua pensione si dovesse prendere come riferimento l’anno di iscrizione all’Albo (il 1953) e non l’anno in cui aveva iniziato a versare i contributi previdenziali (1966). Per questo chiedeva alla propria Cassa previdenziale il riconoscimento del diritto alla retrodatazione del periodo utile per i fini pensionistici.

Confermando il pronunciamento della Corte d’Appello di Messina, la Cassazione ha rigettato il ricorsodel geometra. I giudici hanno ribadito che, ai fini pensionistici, non basta l’iscrizione all’Albo e l’aver svolto in modo continuativo ed effettivo la professione, ma è necessario il regolare versamento dei contributi da parte dal geometra stesso.

Cassazione – Sentenza N. 6143/2013
Like
Love
Haha
Wow
Sad
Angry
Hai lasciato una reazione al post "Professionisti: la pensione matura dall’iscrizi..." Adesso
Print Friendly, PDF & Email
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close