Fisco

“Procure e deleghe telematiche”, attivo da marzo in via sperimentale

Si è appena concluso l’incontro, in videoconferenza, tenuto nella sede del Consiglio nazionale dei dottori Commercialisti e degli esperti Contabili sui servizi dell’Agenzia per i professionisti

Oggi presso la sede di Roma del Consiglio nazionale dei dottori Commercialisti e degli esperti Contabili è stato presentato il nuovo servizio sperimentale “Procure e deleghe telematiche” messo a disposizione dall’Agenzia delle entrate per i commercialisti e che sarà operativo i primi di marzo. Grazie alla nuova procedura le Entrate potranno acquisire online in modo veloce e sicuro i dati degli iscritti all’albo e quelli delle procure conferite dai clienti ai professionisti, per lo svolgimento delle attività di rappresentanza e assistenza presso gli uffici dell’Agenzia, eliminando così l’esibizione della procura cartacea.

Un nuovo passo in avanti, quindi, verso la semplificazione e lo snellimento delle procedure.

A dare i saluti di benvenuto, Massimo Miani, presidente dell’Ordine professionale, Ernesto Maria Ruffini, direttore dell’Agenzia delle entrate e Paolo Savini, vicedirettore e capo divisione Servizi dell’Agenzia. Il moderatore del dibattito è stato Pasquale Saggese, responsabile area Fiscalità della fondazione nazionale dei commercialisti.

L’incontro di oggi si inserisce nell’ambito del tavolo tecnico coordinato tra Agenzia e Consiglio nazionale dell’ordine dei commercialisti e degli esperti contabili, istituito con protocollo d’intesa nel 2017, con l’obiettivo di individuare le soluzioni amministrative e procedurali senza la necessità di interventi normativi”, così ha commentato il direttore dell’Agenzia Ernesto Maria Ruffini. “Siamo chiamati a una sfida che ci vede presenti, non su fronti contrapposti, per semplificare le problematiche e dare piena attuazione alle norme, in un confronto constante, a fronte di una stratificazione legislativa che si è prodotta negli anni”, ha rilevato poi il direttore.

Obiettivo cardine del lavoro condiviso tra Agenzia e Commercialisti, sfociato nella Convenzione stipulata il 31 maggio 2019, è, ha sottolineato il vicedirettore dell’Agenzia Paolo Savini, quello di fornire strumenti e risposte informatiche efficienti ai contribuenti, a garanzia della riservatezza e della privacy, quale è stato il percorso che ha dato avvio e attuazione alla fatturazione elettronica.

Il nuovo servizio “Procure e deleghe telematiche”, come evidenziato da Gilberto Gelosa, delegato area Fiscalità del consiglio nazionale dei commercialisti, è frutto di circa tre anni di lavoro, considerando che il suo funzionamento ha coinvolto aspetti tecnologici, normativi e di privacy. Fra gli elementi più rilevanti, il continuo flusso di dati che il Consiglio nazionale deve raccogliere dai vari Ordini e trasmettere all’Agenzia delle entrate per avere i dati degli iscritti sempre aggiornati. Nella prima fase sperimentale la delega interesserà solo servizi basici, successivamente potrà riguardare anche quelli di maggior rilievo.

A illustrare gli aspetti pratici del servizio telematico, Gerardo De Caro, responsabile ufficio servizi online, divisione Servizi dell’Agenzia. L’accesso alla procedura è riservato alle sole persone fisiche, nello specifico ai commercialisti iscritti all’albo. Basta andare sul sito delle Entrate, sul portale “Deleghe”, e un riquadro “Gestione procure” consentirà di inserire le nuove procure o di gestire quelle esistenti. Il punto di partenza, come ha evidenziato il relatore dell’Agenzia, è sempre una procura che il cliente conferisce in via preliminare al commercialista.

I servizi delegabili in questa prima fase riguardano:

  • le istanze di autotutela relativi ad avvisi di accertamento 41-bis
  • le istanze di rettifica in autotutela relative a cartelle di pagamento e atti relativi a dichiarazioni presentate (36-bis e 36-ter, 41-bis non lavorabili tramite Civis)
  • documentazione per l’ottenimento di rimborsi
  • consegna documenti relativi ad atti e procedimenti in corso ex articolo 36-bis e 36-ter Dpr n. 600/1973, 54-bis Dpr 633/1972 (ad esempio la protocollazione di documenti integrativi richiesti dall’Agenzia)
  • consegna qualsiasi documentazione relativa ad atti emanati dalle Entrate
  • richiesta di informazioni sullo stato di avanzamento rimborsi e istanze
  • istanze di correzione di versamenti non lavorabili tramite Civis.

Successivamente le deleghe potranno riguardare anche servizi più complessi come, ad esempio, le istanze di accertamento con adesione.

Un secondo servizio messo a disposizione dall’Agenzia ai professionisti, dettagliatamente illustrato, riguarda la trasmissione dell’elenco degli iscritti, accessibile dal riquadro “Gestione collaboratori”: al commercialista, infatti, potranno essere associati più collaboratori autorizzati ad agire autonomamente.

L’appuntamento è stato anche un’occasione per allargare lo sguardo ai diversi servizi e funzionalità forniti dalle Entrate ai professionisti e trattare altri temi, come il servizio telematico Civis, il servizio di prenotazione degli appuntamenti tramite internet – Cup professionisti e quello Elimina code online – web ticket, nonché la funzionalità dell’APPlicazione mobile “AgenziaEntrate” (relatori Rita Femia, responsabile ufficio Assistenza contribuenti dell’Agenzia delle entrate, Augusto Fumagalli, commercialista coordinatore del gruppo “proposte di miglioramento servizi Civis”), la sottoscrizione delle dichiarazioni e l’apposizione del visto di conformità (relatori Stefania Lucchese, responsabile ufficio Assistenza intermediari fiscali dell’Agenzia e Maurizio Postal, consigliere delegato area Fiscalità Cndcec), le novità dei modelli dichiarativi 2020 (relatori Sergio Cristallo, capo settore Dichiarazioni e atti della direzione centrale servizi fiscali dell’Agenzia e Maurizio Postal). In conclusione, sono stati forniti chiarimenti ai quesiti sull’invio telematico dei dati dei corrispettivi telematici (relatore Carmelo Piancaldini, responsabile ufficio Applicativi, settore Procedure, divisione Servizi dell’Agenzia).

Like
Love
Haha
Wow
Sad
Angry
Print Friendly, PDF & Email
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close