Lavoro

Premi speciali INAIL: versamento entro il 16 febbraio 2015

Premi speciali INAIL: versamento entro il 16 febbraio 2015
Entro il 16 febbraio 2015 deve essere effettuato il versamento dei premi speciali INAIL previsti per particolari categorie di datori di lavoro. Non essendo oggetto di autoliquidazione è l’INAIL che provvede a determinare e comunicare gli importi da versare

Entro il 16 febbraio 2015 deve essere effettuato anche il versamento dei premi speciali non soggetti ad autoliquidazione che interessano solo alcuni datori di lavoro.
Non essendo oggetto di autoliquidazione, è l’INAIL che provvede ad inviare gli importi da versare.
La mancata ricezione dell’importo da versare non esonera il datore di lavoro dall’adempimento poiché l’art. 44 del D.P.R. n. 1124/65, dispone che l’INAIL non è tenuta a rammentare i pagamenti a scadenza fissa.
Nel caso di importi da 1.000 € può essere chiesta la rateazione ordinaria.
Tutti i premi devono essere maggiorati dell’1%.
La eventuale riduzione del 15,38%, prevista dalla legge n. 147/2013, è applicata per polizza e calcolata dall’INAIL che ne comunica anche i parametri (IGA ed IGM).

Premi speciali da versare il 16 febbraio 2015
Premio speciale per le cooperative facchini, barrocciai, vetturini ed ippotrasportatori
Per le cooperative per le quali è previsto il premio speciale, questo è suddiviso in 4 rate trimestrali la prima delle quali scade il 16 febbraio. L’importo della rata è calcolato per socio, in base al settore di attività della polizza e sulle retribuzioni convenzionali in vigore al momento del calcolo della rata. Nel caso di socio part-time il premio viene rapportato alle ore.
Le altre rate, anch’esse a scadenza fissa, devono essere versate entro il 16 aprile, 16 luglio e 16 ottobre.
Le rate trimestrali sono oggetto di regolazione calcolata sulla base degli elenchi trimestrali, inviati solo telematicamente entro i 30 giorni successivi alla scadenza del trimestre (30.4 I° trim.; 30.7 II° trim.; 30.10 III° trim.; 30.1 dell’anno successivo IV° trim. Entro il 30 gennaio 2015 devono essere comunicati i dati relativi al IV° trim. 2014.

Premi

Soci Retribuzione convenzionale Premio pro capite €
Facchinaggio I° settore 47,58 103,00
Facchinaggio II° settore 206,00
Facchinaggio III° settore (settore misto fra i primi due) % del I° e del II°
Barrocciai, Vetturini ed Ippotrasportatori 185,70

Il premio di rata è calcolato sulle retribuzioni convenzionali vigenti mentre il premio effettivo verrà calcolato sulle retribuzioni effettive se maggiori di quelle convenzionali.

Premio speciale per la piccola pesca
Per gli addetti alla piccola pesca costiera e delle acque interne è previsto il versamento di un premio mensile a persona da versare il 16 di ogni mese. Il premio di rata è calcolato sulla retribuzione convenzionale vigente. È prevista la regolazione da calcolarsi sulle retribuzioni effettivamente percepite superiori al minimale previsto.
Il premio dovuto è:

Retribuzione convenzionale Premio pro capite €
26,44 31,60

Per i collaboratori familiari del pescatore, il premio deve essere calcolato con le modalità ordinarie, retribuzioni per il tasso, sulle retribuzioni convenzionali prevista per la generalità dei collaboratori quindi in autoliquidazione.
Ogni singola scadenza è fissa e la mancata ricezione dei provvedimenti INAIL non costituisce esimente per il pagamento.
La comunicazione delle variazioni intervenute deve avvenire entro il 10 del mese successivo a quello di variazione. Entro il 10 gennaio dell’anno di competenza deve essere inviato l’elenco annuale con la modifica delle retribuzioni se superiori alle convenzionali.

Premio speciale per le sostanze radioattive
È il premio dovuto per l’utilizzo, a scopo diagnostico e terapeutico, delle sostanze radioattive da parte dai medici e/o tecnici di radiologia occupati nei centri specialistici (fuori dal campo medico devono essere assicurati con le forme ordinarie ed il premio versato in autoliquidazione).
Il premio di rata è determinato sulla quantità delle sostanze radioattive suddivise in classi in relazione alla pericolosità. Non incide il numero dei soggetti assicurati (deve essere comunicato il codice fiscale).
Entro il 30 gennaio 2015 deve essere effettuata la dichiarazione relativa all’anno 2014; sarà l’INAIL che comunicherà l’importo e la scadenza della regolazione.

Premi

Radio tossicità molto elevata (gruppo I) Premio €
per ogni 37 megabecquerel* (o frazione di 37) e fino a 370 megabecquerel
oltre 370 megabecquerel
21,69
92,96
Radio tossicità elevata (gruppo II)
per ogni 37 megabecquerel (o frazione di 37) e fino a 3700 megabecquerel
oltre 3700 megabecquerel
2,48
61,97
Radio tossicità moderata (gruppo III)
per ogni 37 megabecquerel (o frazione di 37) e fino a 37000 megabecquerel
oltre 37000 megabecquerel
0,25
92,96
Radio tossicità debole (gruppo IV)
per ogni 37 megabecquerel (o frazione di 37) e fino a 370000 megabecquerel
oltre 370000 megabecquerel
0,03
61,67

* Unità di misura della quantità di materia radioattiva utilizzata

Premio speciale apparecchi rx
È il premio dovuto per ogni apparecchio (non influisce il numero degli assicurati per il quali deve essere comunicato il codice fiscale), che emetta radiazioni ionizzanti, da parte del possessore o del proprietario. Il premio è determinato in base ad all’utilizzo, diagnostica o terapia, ed alla collocazione.
Il premio RX non è soggetto a regolazione e quello versato il 16 febbraio copre tutto l’anno. Solamente nel caso di cessazione viene rideterminato in base ai mesi di attività.

Premi

Diagnostica Premio €
Installati presso ospedali, cliniche ed istituti universitari, presso istituti, enti di previdenza, assistenza e prevenzione e presso case di cura private 865,58
Installati presso consorzi antitubercolari 680,17
Installati presso studi privati di radiologia 375,98
Installati presso studi privati di medici non radiologi che se ne avvalgono quale mezzo ausiliario diagnostico 380,11
Installati presso studi privati o centri pubblici di odontoiatria 48,55
Installati presso studi privati di medici veterinari 48,55
Terapia
Installati presso ospedali, cliniche ed istituti universitari, presso istituti, enti di previdenza, assistenza e prevenzione e presso case di cura private 760,74
Installati presso studi privati 187,47

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *