Lavoro

Premi Inail ridotti anche per le imprese di somministrazione lavoro e di navigazione

Premi Inail ridotti anche per le imprese di somministrazione lavoro e di navigazione
La riduzione dei premi Inail (14,17%) spetta anche alle imprese di somministrazione lavoro e a quelle di navigazione. Nel primo caso si applica alle singole scadenze dei premi trimestrali dovuti per l’anno 2014; nel secondo caso in sede di autoliquidazione 2013/2014 in scadenza al prossimo 16 maggio

La riduzione dei premi Inail (14,17%) spetta anche alle imprese di somministrazione lavoro e a quelle di navigazione. Nel primo caso si applica alle singole scadenze dei premi trimestrali dovuti per l’anno 2014; nel secondo caso in sede di autoliquidazione 2013/2014 in scadenza al prossimo 16 maggio.

Lo spiega l’Inail in due distinte note, prot. n. 2899 e n. 228, in cui detta le relative istruzioni operative.

La riduzione del cuneo. Lo speciale sconto dei premi Inail (per ridurre il cosiddetto cuneo) è stato previsto dalla Legge di Stabilità 2014 (Legge n. 147/2013) e farà risparmiare alle imprese, quest’anno, 1 miliardo di euro. Lo sconto è stato determinato dall’Inail in misura unica per tutte le tipologie di premi, di ogni gestione, pari al 14,17% da applicarsi in sede di autoliquidazione premi 2013/2014 il cui termine, a tal fine, è stato prorogato al 16 maggio. Il relativo decreto di attuazione 22 aprile 2014, firmato dai ministri del lavoro e dell’economia, è in attesa di pubblicazione sulla G.U.

Somministrazione di lavoro. Con nota prot. 816/2014 l’Inail ha comunicato che la riduzione si applica anche ai premi che sono dovuti dalle società di somministrazione di lavoro, facendo però riserva di comunicare le modalità di applicazione. Nella nota prot. 2899/2014 spiega di avere aggiornato i programmi di calcolo nell’applicativo «somministrazione lavoro» al fine di applicare il nuovo sconto del 14,17% ai premi trimestrali di competenza dell’anno 2014, da versare entro le scadenze indicate in tabella. La riduzione si applica anche al premio supplementare silicosi.

Settore navigazione. Nella nota prot. n. 228/2014 l’Inail spiega che gli adempimenti dell’autoliquidazione premi consistono nella trasmissione telematica della dichiarazione annuale delle retribuzioni e nel versamento dei premi tramite Mav bancario, attraverso l’applicativo «Pagamenti contributi online» specifico per il settore. Il 16 maggio scade il termine per il versamento del premio dovuto per l’anno 2013 nonché del premio provvisorio anticipato dovuto per l’anno 2014. Lo stesso giorno scade pure il termine per l’invio della denuncia delle retribuzioni sempre per via telematica. In considerazione dello slittamento dei termini, per procedere all’autoliquidazione del premio anticipato 2014 e, ove necessario, per rettificare il premio definitivo 2013 per quest’anno, l’Inail precisa che si rende necessario utilizzare il servizio online «denunce trasmesse» e non il servizio «autoliquidazione infortuni». Tramite il servizio online «denunce trasmesse», ciascun armatore procederà alla rettifica del premio definitivo del 2013 provvisoriamente elaborato dall’Inail, qualora non esatto in relazione all’attività svolta, nonché all’inserimento del premio anticipato 2014.

Trasferimento malattia e maternità all’Inps. L’Inail ricorda ancora che il D.L. n. 76/2013 (cosiddetto pacchetto lavoro) ha stabilito il trasferimento all’Inps, a decorrere dal 1° gennaio 2014, della gestione delle attività inerenti all’accertamento e alla riscossione di contributi e all’erogazione delle prestazioni previdenziali con riferimento all’indennità di malattia, maternità, disabilità e donazione sangue per il personale assicurato presso l’ex Ipsema. Pertanto, da quest’anno l’armamento non deve più versare all’Inail settore navigazione:

  • i contributi per malattia e maternità;
  • i contributi non obbligatori per malattia e infortuni derivanti dai contratti collettivi;
  • il premio aggiuntivo del 2,75% per assicurare, facoltativamente, le prestazioni di malattia in gestione complementare agli equipaggi dei rimorchiatori addetti al traffico locale nei porti, del naviglio ausiliario, e del diporto e delle navi adibite al traffico locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *