Lavoro

Pensioni: quattordicesima sotto la lente dell’INPS

Pensioni: quattordicesima sotto la lente dell’INPS
L’INPS comunica gli esiti dell’attività di verifica della somma aggiuntiva (quattordicesima) alle pensioni sulla base dei redditi dell’anno 2011, definendo le modalità e per i conguagli a credito e a conguagli a debito

L’INPS, con messaggio n. 9469 del 5 dicembre 2014, comunica che nel corso del mese di novembre 2014 è stata effettuata la verifica della somma aggiuntiva alle pensioni (quattordicesima), sulla base dei redditi consuntivi dell’anno 2011, prendendo in considerazione il reddito da pensione relativo all’anno di concessione, memorizzato nel Casellario Centrale Pensioni, mentre per i redditi diversi da pensione, il reddito consuntivo conseguito nell’anno 2011.

Sono state pertanto verificate le somme corrisposte:

  • nell’anno 2011, nel caso di prima concessione;
  • nell’anno 2012, nel caso di concessione successiva alla prima.

La verifica ha riguardato le sole posizioni, in essere al momento della lavorazione, per le quali risultava pervenuto il reddito 2011 a consuntivo. Sono state elaborate le posizioni per le quali, a seguito della verifica:

  • è scaturita la revoca totale/parziale del beneficio;
  • è scaturita una differenza a credito del pensionato;
  • l’importo corrisposto è stato confermato perché correttamente erogato.

I conguagli a credito vengono posti in pagamento con la mensilità di gennaio 2015. I conguagli a debito sono stati ripartiti in 36 rate e saranno recuperati a partire dalla mensilità di gennaio 2015.
Agli interessati verrà inviata a livello centrale una comunicazione dedicata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *