Lavoro

Pensioni: effettuate le ricostituzioni con effetto dalla rata di aprile

L’Inps comunica le attività di ricostituzione delle pensioni elaborate a livello centrale nel corso dei mesi di febbraio e marzo 2015, con effetto a partire dalla rata di pensione di aprile 2015, nell’ambito delle attività di ricostituzione delle pensioni programmate a livello centrale

L’Inps comunica, con messaggio n. 2294 del 1° aprile 2015, che nei mesi di febbraio e marzo ha effettuato le operazioni di ricostituzione automatica delle seguenti prestazioni:

  • delle pensioni con conguagli fiscali: sono state elaborate le pensioni che hanno subito delle variazioni fiscali a seguito: della liquidazione di eventuali altre prestazioni, dal venir meno di prestazioni erogate da altri Enti, dalla variazione dell’imponibile IRPEF, dalla variazione delle detrazioni d’imposta, dal venir meno della detrazione per coniuge a carico. L’elaborazione ha riguardato tutte le variazioni che sono pervenute entro il 1° marzo 2015, ed i conguagli fiscali saranno posti in pagamento con la rata di aprile 2015 con adeguamento della tassazione mensile;
  • delle pensioni confermate a seguito di revisione sanitaria la cui comunicazione sia giunta all’Istituto entro il 2 marzo 2015 per cui il nuovo importo sarà erogato a partire dalla rata di aprile 2015;
  • delle pensioni individuate a rinnovo per essere ricostituite d’ufficio per le quali in sede di rinnovo le procedure di calcolo hanno individuato variazioni d’importo da data anteriore a gennaio 2015.

Per fornire ai pensionati eventuali chiarimenti necessari sul calcolo e sui conguagli effettuati, è stato predisposto il mod. TE08, disponibile in INTRANET in “Assicurato e Pensionato” – STAMPEWEB: stampa elaborati pensioni. Viene inoltre predisposto anche il modello TE09 e/o TE10 nel caso in cui siano risultate variazioni di importo delle trattenute di lavoro. Solo per tali situazioni il modello TE08 viene inviato in automatico da Postel, con la stessa cadenza prevista per le ricostituzioni on-line.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *