Lavoro

Pensione gestione separata, ecco quando accederanno i liberi professionisti

Pensione gestione separata, ecco quando accederanno i liberi professionisti
Ecco quando possono accedere alla pensione gli iscritti alla gestione separata Inps, ossia liberi professionisti, co co pro, collaboratori autonomi, venditori porta a porta, ecc.

Ecco quando possono accedere alla pensione gli iscritti alla gestione separata Inps, ossia liberi professionisti, co.co.pro, collaboratori autonomi, venditori porta a porta, ecc.

Pensione gestione separata Inps. Con l’entrata in vigore della riforma pensioni Fornero, il D.L. n. 201/11 convertito in legge n. 214 del 2011, la cosiddetta manovra salva Italia, sono cambiati i requisiti di accesso alla pensione per tutti i lavoratori. Tra questi anche i lavoratori iscritti alla gestione separata. Innanzitutto si precisa che la gestione separata Inps è un fondo pensionistico finanziato con i contributi previdenziali obbligatori dei lavoratori assicurati previsto dall’art. 2, comma 26, legge 8 agosto 1995, n. 335.

Iscritti gestione separata: chi sono. La Gestione separata Inps è stata istituita per assicurare i soggetti esercitanti attività di lavoro autonomo per professione abituale non esclusiva, i collaboratori coordinati e continuativi (co.co.co.) e gli incaricati alla vendita a domicilio. In particolare gli iscritti alla gestione separata sono:

  • collaboratori coordinati e continuativi;
  • liberi professionisti titolari di partita Iva;
  • lavoratori autonomi occasionali;
  • venditori porta a porta;
  • associati in partecipazione;
  • spedizionieri doganali non dipendenti;
  • beneficiari di assegni di ricerca, borse di studio per la frequenza di corsi di dottorato di ricerca e di sostegno della mobilità internazionale degli studenti, anche nell’ambito del programma di mobilità dell’Unione europea Socrates-Erasmus;
  • medici con contratto di formazione specialistica;
  • amministratori locali iscritti alla data di assunzione dell’incarico;
  • volontari del servizio civile nazionale.

Accesso pensione gestione separata Inps. Quando possono accedere alla pensione gli iscritti alla gestione separata Inps 2013? Relativamente ai requisiti di accesso alla pensione di vecchiaia, da calcolare con il sistema contributivo, nel 2013 i lavoratori iscritti alla gestione separata, dovranno avere almeno 66 anni e 3 mesi di età anagrafica, mentre per le lavoratrici saranno ancora sufficienti 63 anni e 9 mesi. Per aver diritto alla pensione di vecchiaia, gli iscritti alla gestione separata Inps devono comunque avere un’anzianità contributiva minima di 20 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *