Fisco

Pagamento in dogana tramite bancomat e carte di credito

Pagamento in dogana tramite bancomat e carte di credito
Dal 6 maggio 2015 è attivo un nuovo servizio di riscossione che consente di effettuare con bancomat e carte di credito i pagamenti relativi alle dichiarazioni quietanzabili con bollette A22, A22-bis e A33

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, con una nota del 6 maggio 2015 rende noto che, al fine di adeguare la riscossione dei tributi agli standard nazionali ed internazionali, nonché nell’ambito delle attività poste in essere in considerazione dell’EXPO’ 2015 e della conseguente amplificata immagine internazionale dell’Italia, si è dotata di strumenti elettronici (POS) necessari per il pagamento tramite bancomat e carte di credito.

La possibilità di effettuare pagamenti con carte elettroniche rientra nel percorso, già intrapreso con l’avvio della sperimentazione operativa per l’utilizzo del bonifico bancario o postale, volto a dotare gli Uffici doganali di strumenti necessari per ricevere pagamenti mediante “danaro elettronico”.

Il servizio in questione è stato attivato, con modalità di dotazione scaglionata a partire dalle maggiori dogane italiane fino ad arrivare alla integrale copertura di tutti gli Uffici doganali, a partire dal 6 maggio 2015 e riguarda, in questa prima fase, i pagamenti relativi a dichiarazioni quietanzabili con bollette A22 – A22 bis e A33.

Le carte elettroniche utilizzabili sono:

  • Carta di debito Pago bancomat;
  • Carta di debito Maestro;
  • Carte di credito aderenti ai circuiti Visa, Mastercard.

In linea con il limite previsto dalle norme vigenti in materia doganale per i pagamenti in contanti, il pagamento tramite l’utilizzo delle citate carte elettroniche non comporta l’applicazione di commissioni a carico dell’utenza fino al limite di € 5.164,00.

Al di sopra di tale importo, vengono applicate all’utenza le commissioni come di seguito specificate:

  • Carta di debito Pago bancomat 0,61%;
  • Carta di debito MAESTRO 0,81%;
  • Carta di credito VISA/Mastercard Retail 1,22%;
  • Carta di credito VISA/Mastercard Business 1,73%.

Gli Uffici doganali che, a partire dal 6 maggio, sono abilitati a ricevere pagamenti mediante carte elettroniche sono:

  • U.D. Napoli 1 SOT Capodichino;
  • U.D. Roma 1 SOT Ciampino;
  • U.D. Roma 2 Fiumicino SOT Viaggiatori;
  • U.D. Malpensa;
  • U.D. Bari SOT Aeroporto;
  • U.D. Genova 2 SOT Aeroporto;
  • U.D. Venezia SOT Aeroporto.
Agenzia delle Dogane e dei Monopoli – Nota 6 Maggio 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *