Italia

Padoan: gli 80 euro in busta paga arriveranno da maggio

Il Ministro dell'Economia da Atene rassicura sul taglio dell'Irpef in busta paga. Le coperture ci sono, gli 80 euro in busta paga arriveranno da maggio
Il Ministro dell’Economia da Atene rassicura sul taglio dell’Irpef in busta paga. Le coperture ci sono, gli 80 euro in busta paga arriveranno da maggio

Gli 80 euro in busta paga arriveranno in tempo. Ad assicurarlo è il Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan al termine dell’Ecofin ad Atene. “Stiamo lavorando duramente per rispettare l’impegno all’aumento di 80 euro in busta paga da maggio, il tempo è breve ma non c’è alcuna fibrillazione”. Sul fronte del deficit difenderemo risultati acquisiti, ha detto il Ministro, e faremo riforme.
Una riunione che si è tenuta in un clima di grande ottimismo quella tra i Ministri delle Finanze dell’Eurozona, che ha visto anche la partecipazione del Governatore della Banca Centrale europea, Mario Draghi. Una misura, quella del taglio dell’Irpef, che porterà quei soldi a chi guadagna meno di 1.500 euro al mese e che rientra nelle riforme richieste da Jeroen Dijsselbloem, presidente dell’Eurogruppo, che anche oggi ha continuato a sottolineare l’alto debito italiano e che “non bisogna rinviare il rispetto dei vincoli di bilancio” rispondendo a chi gli chiedeva come vede le richieste di chi nell’eurozona vuole ridiscutere l’aggiustamento, come Francia e Italia. Un asse comunque, quello tra Roma e Parigi, escluso dallo stesso Padoan, che ha negato la condizione di procedura per il nostro Paese e ha difeso i risultati di bilancio acquisiti, le riforme per crescita e lavoro e confermato che le pensioni non verranno toccate anche se bisognerà discutere sui dettagli.

Per quanto riguarda le questioni dell’Eurozona la Germania ha confermato invece la disponibilità a continuare ad aiutare la Grecia se dovesse avere bisogno di altri soldi alla fine dell’anno, quando scade il piano di salvataggio internazionale. Parole che sono arrivate dal Ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble anche se finora Atene ha detto di non volere altri soldi e che intende ritornare a rifornirsi finanziariamente sui mercati quest’anno.

Un accordo è stato poi abbozzato tra gli undici Ministri dell’Economia che intendono creare una ‘cooperazione rafforzata’ per la tassa sulle transazioni finanziarie (Tobin Tax), anche se da discutere ci sono ancora le regole e gli obiettivi.

L’Unione bancaria. Tema centrale durante il semestre italiano di presidenza dell’Unione europea, secondo Padoan, sarà il rafforzamento dell’Unione bancaria. Per il Ministro dell’Economia infatti le riforme del sistema finanziario europeo dovranno avere in mente soprattutto la capacità di sostenere di più la crescita, e di dare più soldi e più credito alle piccole e medie imprese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *