Lavoro

Nuovi assunti 275 mila, ma 80% sono stabilizzazioni

Dalla regolarità contributiva del DURC, alle norme di sicurezza, dal rispetto del requisito dell’incremento occupazionale netto, alla compatibilità con il mercato interno, ecco tutte le condizioni di spettanza poste dal Decreto Lavoro e dall’Inps per il rilascio del bonus giovani, l’incentivo sulle assunzioni di under 30 fino a 650 euro mensili. Il mancato rispetto di tali regole comporta la decadenza dal diritto
Circa l’80% sono stabilizzazioni di collaborazioni a progetto, contratti a termine e partite Iva. Mentre un altro 20% riguarda nuove assunzioni e dunque incrementi occupazionali

Nei primi due mesi del 2015 le persone assunte a tempo indeterminato con gli sgravi contributivi previsti dalla legge di Stabilità sono state 275.000. A fornire i numeri è la Fondazione Studi Consulenti del Lavoro che confermerebbe l’effetto Jobs Act sbandierato dal presidente dell’Inps, Tito Boeri, che ha parlato di 76 mila imprese che hanno fatto richiesta di decontribuzione per assunzioni a tempo indeterminato.

Grazie al Jobs Act, infatti, è possibile assumere a tempo indeterminato con una decontribuzione. Il riferimento è alla possibilità di non versare i contributi (fino a un tetto di 8.060 euro) previdenziali per tre anni, per le assunzioni a tempo indeterminato avvenute nel corso del 2015.

Nell’80% dei casi, calcola la Fondazione Studi, si è trattato di una stabilizzazione di un rapporto di lavoro precario. Spiega il presidente della Fondazione, Rosario De Luca: “A fronte di 76.000 aziende che hanno richiesto il codice di autorizzazione per godere dell’esonero contributivo triennale sono circa 275.000 i lavoratori che sono stati assunti con il contratto di lavoro a tempo indeterminato nel periodo gennaio e febbraio 2015 dai Consulenti del Lavoro. Di questi, circa l’80% sono stabilizzazioni di collaborazioni a progetto, contratti a termine e partite Iva. Mentre un altro 20% riguarda nuove assunzioni e dunque incrementi occupazionali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *