Italia

Milano, stangata Irpef: l’imposta sui redditi vola ai massimi

Il Comune di Milano si prepara a varare la manovra di bilancio più dura della sua storia.

Oggi la delibera è stata approvata dalla giunta guidata dal sindaco Giuliano Pisapia, poi nei prossimi giorni passerà al vaglio di commissioni e consiglio.

Intanto una prima certezza: la stangata Irpef. L’aumento era già dato per scontato da mesi, ora è certo. Palazzo Marino intende portare al massimo l’imposta sui redditi: 0,8 per cento. La soglia di esenzione passa da 30 a 15mila euro.

Oggi, con le pressioni dei sindacati, che chiedono più progressività, rimane aperta la possibilità di una minima trattativa su qualche ritocco per le fasce più basse di reddito, nella fase di dibattito consiliare. Tuttavia il Comune sta proponendo la sua ipotesi di Irpef: una modularità che al massimo può andare da 0,67 a 0,8 percento. L’obiettivo è recuperare dall’imposta 110 milioni.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza *Captcha loading...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close