Lavoro

Medici INPS: rimborsi spese di aggiornamento professionale

Medici INPS: rimborsi spese di aggiornamento professionale
I medici iscritti nelle liste speciali istituite presso l’INPS che abbiano effettuato almeno 21 visite mediche di controllo al mese possono presentare alla Struttura territoriale di competenza domanda per ottenere il contributo di 550,00 euro a titolo di rimborso spese di aggiornamento professionale

Con la circolare n. 86 del 12 settembre 2008 (paragrafo 5), l’INPS ha fornito indicazioni in merito all’erogazione del contributo annuo previsto dal comma 5, dell’art. 3 del decreto ministeriale 8 maggio 2008 che riconosce a titolo di rimborso spese di aggiornamento professionale, a ciascun medico iscritto nelle liste speciali (istituite ai sensi del comma 12 del decreto legge 12 settembre 1983, n. 463, convertito con modificazioni dalla legge 11 novembre 1983, n. 638), un contributo pari a euro 500,00.
Come è noto, tra i requisiti richiesti, è previsto che il medico abbia effettuato almeno 40 visite mensili nel corso dell’anno di interesse. Ciò al fine di riconoscere il contributo a quei medici che garantiscono una maggiore disponibilità nel rapporto di collaborazione instaurato con l’Istituto.

Con il messaggio n. 9674 del 15 dicembre 2014, con riferimento alla verifica di tale requisito, in relazione alla contrazione del budget annuale, a seguito dei noti interventi di razionalizzazione disposti dal legislatore in ottica di spending rewiev, l’Istituto ha ritenuto opportuno rideterminare il requisito riferito al numero minimo di visite mensili necessario per il riconoscimento del contributo in oggetto, sulla base dell’attività espletata dai medici di lista nell’anno in corso.

Pertanto, limitatamente all’anno 2014, il contributo verrà riconosciuto a ciascun medico che abbia effettuato almeno 21 visite mediche di controllo al mese e, a tal fine, si procederà alle conseguenti modifiche procedurali.

Rimane confermato il requisito richiesto relativamente agli eventi formativi utili al conseguimento del contributo (così come specificato al citato paragrafo 5 della circolare n. 86 del 2008), ovvero due corsi di cui uno obbligatoriamente in Medicina legale e delle assicurazioni e l’altro a scelta ma su argomenti di interesse per l’Istituto.

L’INPS ricorda, infine, che la domanda, completa della documentazione necessaria, dovrà essere presentata alla Struttura territoriale di competenza allo scadere dell’anno solare per l’erogazione del contributo da effettuarsi a consuntivo entro e non oltre il mese di gennaio 2015, imputando la spesa in conto residui 2014.

INPS – Messaggio N. 9674/2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *