Fisco

Mappe catastali acquistabili online

Mappe catastali acquistabili online
L’Agenzia delle Entrate ha attivato un nuovo servizio di vendita online delle mappe catastali accessibile attraverso la piattaforma telematica Sister

Da ieri, 8 Aprile, nell’ambito dei servizi di consultazione catastale, è disponibile la nuova funzionalità “Export mappe” che permette l’acquisto online dei fogli di mappa.
Il servizio è fruibile soltanto dagli utenti abilitati alla consultazione telematica a titolo oneroso, previa assegnazione da parte del proprio gestore dello specifico profilo di autorizzazione (“Export mappe”) tramite le ordinarie funzioni di gestione utenti.
I tecnici e gli utenti abilitati al servizio potranno adesso richiedere le mappe di tutte le province italiane, a eccezione delle province autonome di Trento e Bolzano; inoltre per ogni richiesta possono essere indicati al massimo 10 fogli. I prezzi di vendita sono elencati nella tabella allegata al provvedimento del 19 marzo 2003 della ex Agenzia del Territorio. I costi sono identici a quelli applicati alle riproduzioni delle mappe in formato digitale rilasciate presso gli uffici dell’Agenzia, in vigore dal 31 marzo 2003.

Ricordiamo che Sister è il servizio telematico dell’Agenzia delle Entrate per i professionisti, gli enti, le aziende e i cittadini, che consente di consultare le banche dati catastale e di pubblicità immobiliare, le planimetrie e gli estratti di mappa e di effettuare ricerche catastali e ispezioni ipotecarie. Inoltre, tramite Sister, i tecnici abilitati (come i professionisti, i notai e i pubblici ufficiali) possono presentare direttamente online, agli uffici provinciali – Territorio, i Docfa e i Pregeo, documenti che permettono l’aggiornamento della situazione dei propri immobili all’interno delle banche dati catastale e ipotecaria, che devono essere presentati, per esempio, nel caso di nuovi accatastamenti, ampliamenti, divisioni, ristrutturazioni, eccetera.

L’abbonamento a Sister può essere attivato telematicamente grazie alla firma digitale. Una volta ricevuta la richiesta di convenzione, l’Agenzia assegna una password per effettuare il pagamento: gli importi da versare sono pari a 200 euro, a titolo di rimborso spese, e a 30 euro per ogni password di accesso rilasciata, che resterà valida per un anno solare.
Nessun costo è, invece, previsto per i cittadini che vogliono conoscere i dati catastali del proprio immobile: dal 31 marzo scorso, infatti, gli abilitati ai servizi Entratel e Fisconline dell’Agenzia delle Entrate possono effettuare gratuitamente le visure direttamente sul sito internet dell’Agenzia (a tal proposito si veda questo articolo). In questo modo a disposizione, con pochi click, la planimetria della propria casa o la mappa dei terreni, la rendita, la categoria e la classe catastale di appartenenza, evitando, quindi, di recarsi fisicamente presso gli uffici per conoscere i dati identificativi dell’immobile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *