Italia

«Mi presti l’auto?». Macchine e casa, per cosa si indebitano gli under 30

Auto usate, case da ristrutturare. O un matrimonio in vista. Sono solo alcune delle 10 spese che convincono più di frequente giovani e giovanissimi a chiedere un prestito, secondo un’indagine redatta in collaborazione da Facile.it e Prestiti.it. Le richieste di finanziamento inoltrate dagli under 30 sono il 16% delle oltre 50mila registrate dallo studio tra gennaio e giugno 2013.

Giovane, assunto. E indebitato. Il profilo che emerge tra le domande evidenzia un’età tra i 25 e i 30 anni, per uno stipendio medio di 1.470 euro. Il finanziamento atteso? Si aggira sui 9.650 euro, spalmati in un piano di ammortamento da 55 rate. Cioè, quattro anni e otto mesi. Le richieste, effettuate nel 75% da uomini, si concentrano nelle regioni con il più alto tasso di occupati: sui gradini più alti del podio Lombardia (18,4%), Veneto (18,2%) e Trentino-Alto Adige (18,1%). In fondo alla classifica, nell’ordine, Basilicata (13%), Marche (12,3%) e Molise (8,7%).

Dalle auto usate alle nozze, le 10 finalità. Quali sono le cause più frequenti? Mezzi di trasporto, debiti e acquisti o lavori per la casa. Nella top 10 stilata da Prestiti.it svettano auto usate (31,8%, quasi un caso su tre), liquidità (16,5%) e ristrutturazione (9,3%). Seguono arredamento (8,4%), consolidamento debiti (8%), auto nuove (7,2%), matrimonio (5,1%), moto usate (4,2%). Fanalini di coda gli acquisti di immobile (2,2%) e le vacanze: il 2% dei richiedenti ha puntato a un finanziamento per le ferie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *