Italia

Le migliori università al mondo: l’Italia scala posizioni in alcune discipline

La “QS World University Rankings by Subject” è una delle più citate e rinomate classifiche di università internazionali, progettata principalmente per i futuri studenti stranieri. La classifica è il frutto di un’indagine che nell’edizione 2014 ha valutato 2.838 università nel mondo e messo a confronto le migliori 689 sulla base dei seguenti criteri:

  • la valutazione sulla qualità dell’istituzione da parte della comunità scientifica internazionale;
  • la valutazione sulla qualità dei laureati da parte dei responsabili delle risorse umane delle imprese internazionali;
  • la rilevanza dell’attività di ricerca, misurata dal numero di citazioni;
  • la misura della produttività scientifica e dell’impatto della ricerca attraverso l’H-Index (novità 2013).

Secondo tale classifica, l’Italia scala posizioni in alcune discipline – come economia, ingegneria, fisica e astronomia – dove le nostre università, come la milanese Bocconi, sono tra le prime in Europa subito dopo quelle d’Oltremanica.

È il caso, ad esempio, della Bocconi che risulta al ventesimo posto al mondo (quinta in Europa dopo quattro inglesi) in Economia e al 31° posto in Finanza (in calo rispetto all’anno scorso). Buone le performance anche dei Politecnici. A cominciare da quello di Milano che figura tra i primi 50 atenei del mondo in 4 aree: è 17° in ingegneria civile, 30° in ingegneria meccanica, 41° in ingegneria elettronica e 48° in informatica. Torino con il suo Politecnico è tra i primi 50 al mondo in ingegneria civile (41°) e Ingegneria elettronica (38°). Infine positive le posizioni della Sapienza di Roma e di Pisa rispettivamente al 23° e 24° posto al mondo nella graduatoria di Fisica e Astronomia. Buona parte degli atenei italiani più importanti si piazzano comunque tra le prime 200 posizioni nelle varie discipline.

Mappa delle performance italiane
Mappa delle performance italiane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *