Lavoro

Lavoratori domestici: chiarimenti Inps sulla procedura di emersione 2012

Lavoratori domestici: chiarimenti Inps sulla procedura di emersione 2012
Nuova circolare Inps relativa alle istruzioni per la gestione delle domande di emersione di lavoro nero

Con riferimento alla procedura di emersione 2012 dei lavoratori domestici l’Inps dirama istruzioni operative integrative per la gestione delle domande rivolte prioritariamente ai funzionari delle Sedi.

L’Inps fa riferimento alla propria circolare n. 10 del 17 gennaio 2013 per integrare le istruzioni operative relative alle funzionalità di disconoscimento della domanda di emersione e annullamento di rapporti di lavoro plurimi a fronte di domande di emersione presentate più volte.

Disconoscimento della domanda di emersione. Si ribadisce che il presunto datore di lavoro deve presentare una denuncia di furto d’identità presso le autorità di pubblica sicurezza e inviarne copia al SUI e alla sede Inps.

La sede Inps procederà quindi con la registrazione del disconoscimento.

Una volta disconosciuto il rapporto di lavoro non sarà più possibile fare ulteriori variazioni o revocare il disconoscimento. Gli eventuali contributi saranno resi indisponibili.

Annullamento di rapporti di lavoro plurimi a fronte di domande di emersione presentate più volte. Si ribadisce che il datore di lavoro, per evitare ulteriori invii plurimi di MAV, dovrà comunicare via fax al Contact Center Multicanale i codici dei rapporti di lavoro che intende annullare e quello che intende mantenere attivo.

Una volta annullato il rapporto di lavoro non sarà più possibile fare ulteriori variazioni o revocare l’annullamento.

A seguito del perfezionamento del rapporto di lavoro definitivo sarà possibile fare confluire i rapporti di lavoro provvisori annullati nel rapporto di lavoro definitivo corrispondente accedendo alla apposita funzione presente nel sistema. Una volta completata la procedura di abbinamento gli eventuali contributi presenti sul rapporto di lavoro provvisorio verranno automaticamente spostati sul rapporto di lavoro definitivo indicato. Completato l’abbinamento non sarà più possibile fare ulteriori variazioni.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close