Lavoro

Lavoratori Croati: libero accesso in Italia dal 1° luglio

A decorrere dal 1° luglio 2015, per le iscrizioni dei rapporti di lavoro dei lavoratori croati appartenenti ai settori che fino al 30 giugno 2015 non erano stati liberalizzati, ai fini della copertura previdenziale e assistenziale non è più necessaria, l’esibizione del nulla osta al lavoro, rilasciato dallo Sportello Unico per l’Immigrazione. E’ quanto comunica l’Inps con messaggio n. 4816 del 16 luglio 2015, a seguito dell’emanazione della circolare congiunta n. 3233 del 3 luglio 2015 del Ministero dell’Interno e del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con cui è stato comunicato che l’Italia ha deciso di non prorogare, oltre la scadenza del 30 giugno 2015, il regime transitorio, relativamente alle limitazione per l’accesso al mercato del lavoro nei confronti dei lavoratori.

Potrebbe anche interessarti: Croazia, libero accesso dei lavoratori in Italia dal 1° luglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *