Diritto

La dichiarazione dei redditi errata non determina l’inversione dell’onere della prova

La presentazione di dichiarazioni dei redditi errate, di cui il contribuente chiede poi la correzione, non costituisce materiale con valore probatorio e non determina l'inversione dell'onere della prova per quanto riguarda l'obbligo di contribuzione all'Inps

EFFETTUA L'ACCESSO

Abbonandoti al quotidiano potrai:

Accedere a tutte le rubriche

Scaricare gli articoli

Consultare la banca dati

Richiedere consulenze

Ricevere notifiche push

Ricevere la newsletter

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza *Captcha loading...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close