Italia

La bozza del decreto Pa: soluzione per i precari, tagli a consulenze e auto blu. Domani approda in Cdm

La bozza del decreto Pa: soluzione per i precari, tagli a consulenze e auto blu. Domani approda in Cdm
Nuovo taglio del 20% per auto blu e consulenze, esteso a fine 2015 il blocco di nuovi acquisti o leasing di autovetture e soluzioni per i precari della Pa

Nuovo taglio del 20%, rispetto alla spesa del 2012, per auto blu e consulenze, mentre è esteso a fine 2015 il blocco di nuovi acquisti o leasing di autovetture. Lo prevede l’ultima bozza del Dl per misure urgenti su «obiettivi di razionalizzazione» che sarà discusso domani dal Consiglio dei ministri. Si tratterebbe di un testo di 10 articoli, secondo quanto anticipato dall’Ansa.

L’ordine del giorno. Il Consiglio dei ministri è convocato venerdì 23 agosto 2013 alle ore 9,30 a Palazzo Chigi per l’esame del seguente ordine del giorno: «Disposizioni urgenti per il perseguimento di obiettivi di razionalizzazione nelle pubbliche amministrazioni» (presidenza, pubblica amministrazione e semplificazione). Il provvedimento è stato preparato dal ministro della Pa, Gianpiero D’Alia.

Le misure per i precari della Pa. Tra le misure più attese c’è quella che riguarda i precari: sono infatti 150mila quelli della pubblica amministrazione che vedranno scadere il loro contratto il 31 dicembre prossimo. Per i precari si cerca una soluzione che non sia un’ulteriore proroga come quella già adottata alcune settimane fa. Tra le ipotesi allo studio ci sarebbe quella della riapertura dei concorsi. Concorsi che potrebbero riguardare solo una fetta dei 150mila precari (circa 50-60 mila lavoratori secondo i sindacati): quelli che hanno maturato almeno tre anni di contratto a tempo determinato nell’arco degli ultimi cinque anni. Per gli altri contratti a termine ci potrebbe essere una proroga di due anni da dicembre 2014 a dicembre 2016.

Il testo prevede che fino a tutto il 2015 «le amministrazioni centrali devono effettuare assunzioni utilizzando le proprie graduatorie di vincitori e idonei», che vengono prorogate. Sarà possibile bandire concorsi riservati «esclusivamente» a precari con 3 anni di servizio negli ultimi 5.

Il Pdl frena: nessuna approvazione, solo avvio dell’iter. «Prendiamo atto che nel Consiglio dei ministri di domani verrà avviata la discussione, ma non sarà approvato il decreto sulla Pubblica amministrazione, e questo semplicemente perchè il testo ufficiale del provvedimento non lo conosce nessuno. Da giugno girano bozze ufficiose, da giugno circolano numeri (come i 150 mila precari), ma di testi definitivi neanche l’ombra. Così come nessuna cabina di regia nel passato è stata mai investita della questione». Lo dichiara in una nota Renato Brunetta, presidente dei deputati del Pdl.

Mobilità nelle società partecipate. Cessioni di contratti di lavoro per una mobilità tra diverse società e prepensionamenti: la bozza del Dl per misure nella Pa. – in possesso dell’Ansa – che va domani in Cdm, introduce così strumenti “di flessibilità organizzativa” per gestire eccedenze di personale nelle società partecipate da pubbliche amministrazioni.

Norme su presidi per salvare l’avvio dell’anno scolastico. Inoltre, con provvedimenti di “affidamento temporaneo di direzione” il Dl sulla P.A. che va domani in Cdm sblocca il nodo dei concorsi per dirigente scolastico che non si sono ancora conclusi con l’approvazione finale delle graduatorie. È tra le «misure urgenti per il regolare avvio dell’anno scolastico».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *