Fisco

Istanze di annotazione e trascrizione presentate all’Ufficio Brevetti e Marchi: senza un “unico contesto” l’imposta di bollo si applica su ogni richiesta

L’istanza presentata all’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, contenente più richieste di annotazione o trascrizione con le quali si intendono ottenere più registrazioni di diversa tipologia per uno o più titoli, non può scontare una sola imposta di bollo in quanto nella stessa non può ravvisarsi un “unico contesto”

Articolo riservato agli utenti abbonati

Abbonandoti al quotidiano potrai:

Accedere a tutte le rubriche

Scaricare gli articoli

Consultare la banca dati

Richiedere consulenze

Ricevere la newsletter

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza *Captcha loading...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Close