Lavoro

Invalidità civile, cecità e sordità per soggetti tra 18 e 67 anni: la procedura semplificata slitta al 1° giugno

Possibile anticipare al momento della presentazione della domanda di invalidità civile le informazioni di natura socio-economica contenute nel modello “AP70”

Inps – Messaggio n. 1387 del 26 marzo 2020


Con il messaggio n. 1275 del 20 marzo 2020 l’INPS aveva esteso a tutti i soggetti di età compresa tra i 18 e i 67 anni – a decorrere dal prossimo 1° aprile – il procedimento di semplificazione della presentazione delle domande di invalidità civile, cecità e sordità, con la possibilità di anticipare al momento della presentazione della domanda di invalidità civile le informazioni di natura socio-economica contenute nel modello “AP70”, di norma comunicate solo al termine dell’esito positivo della fase sanitaria.

Tuttavia, in considerazione dello stato di emergenza in corso e al fine di agevolare la presentazione delle domande di prestazione, come peraltro richiesto anche dagli Istituti di Patronato, la nuova modalità di presentazione delle domande in oggetto sarà resa obbligatoria a partire dal 1° giugno 2020.

La fase sperimentale si intende quindi prorogata fino a tale data.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close