Lavoro

Interessi legali al minimo storico

Interessi legali al minimo storico
Scende al minimo storico il saggio degli interessi legali, fissato allo 0,5% dal 1° gennaio 2015

Scende al minimo storico il saggio degli interessi legali, fissato allo 0,5% dal 1° gennaio 2015. Ad annunciarlo è un decreto del Ministro dell’Economia, pubblicato sulla G.U. del 15 dicembre 2014. La vigente normativa (art. 2, comma 185, legge n. 662/1996) stabilisce infatti che il Ministro può modificare la misura del saggio, sulla base del rendimento medio annuo lordo dei titoli di stato di durata non superiore a dodici mesi e tenuto conto del tasso di inflazione registrato nell’anno.

Ma vediamo quali effetti concreti avrà la decisione sul fronte della previdenza.

Somme aggiuntive
L’art. 116, comma 15, della legge n. 388/2000, ha disciplinato l’ipotesi di riduzione delle sanzioni civili relativamente al mancato o ritardato versamento di contributi, alla misura prevista per gli interessi legali. Tale previsione è subordinata all’integrale pagamento dei contributi dovuti. In presenza di domanda di pagamento dilazionato, tale condizione si realizza a seguito dell’accoglimento della domanda stessa che, come noto, richiede il rispetto dei requisiti di correttezza e regolarità dei versamenti dovuti. La misura dello 0,5%, di cui al decreto in esame, si applica ai contributi con scadenza di pagamento a partire dal 1° gennaio 2015. Per le esposizioni debitorie pendenti alla predetta data, tenuto conto delle variazioni della misura degli interessi legali intervenute nel tempo, il calcolo degli interessi dovuti dovrà essere effettuato secondo i tassi vigenti alle rispettive decorrenze (si veda tabella in calce).

Prestazioni pensionistiche
Il provvedimento in esame produce effetti anche con riferimento alle somme poste in pagamento dall’INPS. In relazione a ciò la misura dell’interesse dello 0,5% si applica alle prestazioni pensionistiche in pagamento dal 1° gennaio 2015.

L’ANDAMENTO STORICO
Periodo di validità Saggio di interesse
FINO AL 15.12.1990 5%
16.12.1990 – 31.12.1996 10%
01.01.1997 – 31.12.1998 5%
01.01.1999 – 31.12.2000 2,5%
01.01.2001 – 31.12.2001 3,5%
01.01.2002 – 31.12.2003 3%
01.01.2004 – 31.12.2007 2,5%
01.01.2008-31.12.2009 3%
01.01.2010 – 31.12.2010 1%
01.01.2011 – 31-12-2011 1,5%
01.01.2012 – 31-12-2013 2,5%
01.01.2014 – 31-12-2014 1%
DAL 01.01.2015 0,5%

Potrebbe anche interessarti: Modifica del saggio di interesse legale: effetti sull’omesso o ritardato versamento dei contributi previdenziali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *