Lavoro

Incentivi Inail, via al click day

Incentivi Inail, via al click day
Click day di mezz’ora per gli incentivi Isi 2013 (miglioramento della sicurezza nei luoghi di lavoro). Le imprese che hanno precaricato online il progetto e sono risultate in linea con i requisiti potranno presentare le domande di finanziamento, in via telematica, durante un’unica sessione nazionale, giovedì 29 maggio dalle ore 16,00 alle 16,30

Click day di mezz’ora per gli incentivi Isi 2013 (miglioramento della sicurezza nei luoghi di lavoro). Le imprese che hanno precaricato online il progetto e sono risultate in linea con i requisiti potranno presentare le domande di finanziamento, in via telematica, durante un’unica sessione nazionale, giovedì 29 maggio dalle ore 16,00 alle 16,30.

Lo ha reso noto l’Inail senza però diramare le istruzioni operative che, ha detto, provvederà a emanare entro il prossimo 22 maggio.

L’Inail, infatti, finanzia in conto capitale le spese sostenute per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. I destinatari degli incentivi sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura.

Il bando Isi. Il bando in corso è quello dell’anno 2013, per il quale l’Iistituto ha elevato la copertura dei costi ammissibili al 65% (lo scorso anno era il 50%) e il massimale a 130.000 euro (100.000 euro nella precedente edizione), e ha messo a disposizione risorse per 307,359 milioni di euro.
Al fine di valorizzare i progetti migliori, inoltre, l’Inail ha innovato il sistema dei punteggi e ha rivisitato l’intero iter procedimentale rafforzando l’azione di assistenza da parte dei propri uffici alle imprese ammesse a contributo. Il bando, come detto, si rivolge a tutte le imprese, anche individuali, iscritte alla camera di commercio (Cciaa). I finanziamenti sono concessi ai progetti ricadenti in una delle seguenti tipologie: progetti d’investimento; progetti di responsabilità sociale e per l’adozione di modelli organizzativi; progetti per la sostituzione o l’adeguamento di attrezzature di lavoro messe in servizio prima del 21 settembre 1996 con attrezzature rispondenti ai requisiti del decreto legislativo n. 81/2008 (T.u. sicurezza).

Prima fase: inserimento online del progetto. Il via libera al bando Isi 2013 è scattato il 21 gennaio, data a partire dalla quale è stato possibile il precaricamento dei progetti di finanziamento fino alle ore 18 dell’8 aprile scorso. Un precaricamento finalizzato a verificare la corrispondenza dei progetti ai requisiti previsti dal bando. A partire dal 10 aprile le imprese che hanno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità (pari a 120 punti) hanno potuto effettuare il download del proprio codice identificativo.

Come previsto dalla tabella di marcia, l’Inail ha diffuso il calendario per l’invio, online, delle domande di finanziamento.

Seconda fase: inserimento del codice identificativo. Le imprese il cui progetto è risultato in linea con quanto previsto dal bando e hanno effettuato il download del codice identificativo possono partecipare alla seconda fase di invio telematico della domanda. L’invio, come accennato, si svolgerà il giorno 29 maggio 2014 dalle ore 16,00 alle ore 16,30. Dall’orario di apertura all’orario di chiusura dello sportello informatico le imprese interessate potranno inviare la propria domanda attraverso il codice identificativo assegnato. Potranno procedere all’invio telematico solo le imprese che hanno salvato la propria domanda e che risultano in possesso di regolare codice identificativo a esse attribuito, ottenuto mediante la procedura di download prevista dal bando Isi 2013.

Le istruzioni. L’Inail ha comunicato che regole e informazioni tecniche di supporto alle imprese partecipanti per l’invio telematico delle domande saranno pubblicate sul portale web Inail, all’indirizzo www.inail.gov.it, entro il prossimo 22 maggio 2014.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *