Lavoro

INAIL: rimborso dei farmaci a infortunati e tecnopatici

Le richieste di rimborso dei farmaci a infortunati e tecnopatici potranno essere accolte a prescindere dalla data del verificarsi dell’evento, a condizione che gli assicurati richiedenti si trovino nello stato di inabilità temporanea assoluta alla data del 13 novembre 2012

Le richieste di rimborso dei farmaci a infortunati e tecnopatici potranno essere accolte a prescindere dalla data del verificarsi dell’evento, a condizione che gli assicurati richiedenti si trovino nello stato di inabilità temporanea assoluta alla data del 13 novembre 2012. Così precisa l’Inail con la circolare n. 56 del 19 novembre 2013, evidenziando un cambio di orientamento in merito.

L’istituto assicuratore ricorda preliminarmente che il diritto al rimborso dei farmaci – a favore dei soggetti infortunati e tecnopatici – trova un limite nella sostenibilità finanziaria che impone l’individuazione di una scala di priorità da definire sperimentalmente sulla base dell’andamento della relativa spesa.

L’Inail osserva che il primo stanziamento di bilancio per la copertura degli oneri connessi al rimborso di farmaci è stato previsto nell’anno 2012. Ne consegue che possono essere accolte soltanto le richieste di rimborso relative al suddetto anno.

Si conferma, pertanto, che la data di decorrenza del diritto in questione è quella di pubblicazione della circolare n. 62/2012 e cioè il 13 novembre 2012.

Tuttavia, sempre l’istituto assicuratore precisa che si ritiene che il riferimento, ai fini della decorrenza del diritto, alla data del verificarsi dell’infortunio o di denuncia della malattia professionale potrebbe determinare disparità di trattamento tra assicurati per i quali l’evento lesivo si sia verificato successivamente alla suddetta data e assicurati per i quali l’evento, eventualmente anche molto grave e, dunque, maggiormente meritevole di tutela, sia occorso precedentemente alla data medesima.

In quest’ottica l’Inail dispone che, ferma restando la data di decorrenza nei termini su precisati, le richieste di rimborso dei farmaci vengano prese in considerazione a prescindere dalla data del verificarsi dell’evento, a condizione che gli assicurati richiedenti si trovino nello stato di inabilità temporanea assoluta alla data del 13 novembre 2012 e che le date della prescrizione medica del farmaco e dello scontrino fiscale, comprovante l’acquisto del farmaco stesso, ricadano in tale periodo o in eventuale periodo di ricaduta in temporanea, relativi all’evento indennizzato. Si ribadisce, infine, che gli infortuni e le malattie professionali devono essere riconosciuti regolari sia dal lato amministrativo sia dal lato medico.

Le disposizioni odierna dell’Inail annullano e sostituiscono quelle contenute nella nota della Direzione centrale prestazioni del 5 dicembre 2012 e si applicano ai casi futuri, alle fattispecie in istruttoria e a quelle per le quali sono in atto controversie amministrative o giudiziarie o, comunque, non prescritte o decise con sentenza passata in giudicato.

Art. 11, comma 5-bis, D.Lgs. 81/08 - Attività promozionali

Al fine di garantire il diritto degli infortunati e tecnopatici a tutte le cure necessarie ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 30 giugno 1965, n. 1124, e successive modificazioni, l’Inail può provvedere utilizzando servizi pubblici e privati, d’intesa con le regioni interessate. L’Inail svolge tali compiti con le risorse finanziarie disponibili a legislazione vigente e senza incremento di oneri per le imprese.
Aggiornamento: in data 4 giugno 2014 l’Inail ha emanato la circolare n. 30 rubricata “Prestazioni sanitarie necessarie al miglioramento dello stato psico-fisico degli infortunati e dei tecnopatici. Estensione del diritto al rimborso dei farmaci“, con la quale ha impartito nuove istruzioni in merito all’estensione del diritto al rimborso dei farmaci ed all’ampliamento delle specialità farmaceutiche rimborsabili nonchè al flusso procedurale. Per maggiori informazioni si veda questo articolo.

 
Inail – Circolare N. 56/2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *