Lavoro

INAIL: limiti di retribuzione imponibile per il calcolo dei premi

INAIL: limiti di retribuzione imponibile per il calcolo dei premi
L’INAIL riprende il decreto ministeriale 30 giugno 2015 con il quale sono state rivalutate le prestazioni economiche erogate dall’Istituto nel settore industriale con decorrenza 1° luglio 2015 e si stabilisce il minimale e il massimale di rendita nelle misure di euro 16.195,20 e di euro 30.076,80

Con la circolare n. 72 del 3 settembre 2015, l’INAIL illustra i limiti di retribuzione imponibile per il calcolo dei premi assicurativi sulla scorta di quanto previsto dal recente decreto ministeriale di fine giugno, nonchè i dati della rivalutazione del minimale e del massimale di rendita a decorrere dal 1° luglio 2015.

Ricordiamo che il decreto ministeriale 30 giugno 2015 ha rivalutato le prestazioni economiche erogate dall’Istituto nel settore industriale con decorrenza 1° luglio 2015 stabilendo il minimale e il massimale di rendita nelle misure di € 16.195,20 e di € 30.076,80. Sulla base di tali importi, sono stati aggiornati i limiti di retribuzione imponibile ai fini del calcolo del premio assicurativo, riportati nella circolare n. 38/2015, che variano secondo la rivalutazione delle rendite erogate dall’INAIL.

I lavoratori interessati sono:

  • lavoratori con retribuzione convenzionale annuale pari al minimale di rendita;
  • familiari partecipanti all’impresa familiare di cui all’art. 230-bis c.c.;
  • lavoratori di società ex compagnie e gruppi portuali di cui alla legge n. 84/19945;
  • lavoratori dell’area dirigenziale senza/con contratto part-time;
  • lavoratori parasubordinati;
  • prestazioni occasionali;
  • sportivi professionisti dipendenti;
  • alunni e studenti delle scuole o istituti di istruzione di ogni ordine e grado, non statali, addetti ad esperienze tecnico–scientifiche o esercitazioni pratiche o di lavoro.;

Determinato, infine, anche il profilo risarcitorio.

Inail – Circolare N. 72/2015

Potrebbe anche interessarti: INAIL: limiti minimi di retribuzione per il calcolo dei premi assicurativi per l’anno 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *