Fisco

In arrivo lo stop alla seconda rata IMU

La copertura economica per la cancellazione della rata dell’IMU in scadenza il prossimo 16 dicembre, potrebbe arrivare dall’aumento – anche fino al 130% – degli acconti 2013 e 2014 per banche e assicurazioni.

Lo stop al pagamento della rata di dicembre riguarderebbe le abitazioni principali e relative pertinenze, le unità immobiliari di coop edilizie a proprietà indivisa adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari, e gli alloggi di edilizia residenziale pubblica regolarmente assegnati da IACP.

Sul fronte coperture, l’ipotesi allo studio è l’aumento – anche fino al 130% – degli acconti 2013 e 2014 per banche e assicurazioni; potrebbe arrivare anche un acconto sulle ritenute per il regime da risparmio amministrato.

A regime, infine, la copertura potrebbe avvenire con un incremento delle accise su benzina e gasolio, a partire dal 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *