Fisco

In arrivo i 730 precompilati grazie alla delega fiscale

Dichiarazione dei redditi tramite modello precompilato. Pagamento forfettario di un’unica imposta per i contribuenti di minori dimensioni. Potenziamento dei sistemi di tracciabilità dei pagamenti, favorendo una corrispondente riduzione dei relativi oneri bancari.

Sono queste alcune delle norme contenute all’interno del testo della delega fiscale che, ieri, prima ha ottenuto il via libera da parte della Commissione Finanze della Camera e, poi, ha visto l’inizio della discussione generale sul testo in aula a Montecitorio. Salvo incidenti di percorso, quindi, il via libera definitivo al testo è in programma per oggi.

Si apre così uno spiraglio per le dichiarazioni dei redditi precompilate almeno per i piccoli contribuenti. Quello che in altri paesi è realtà, per il fisco italiano, infatti, è di difficile applicazione. La difficoltà di attuazione, infatti, è sempre stata diretta conseguenza della complessità del sistema fiscale. Questa volta, però, oltre alla previsione normativa all’interno del testo, tutto l’impianto delle delega mira alla semplificazione del sistema fiscale. La coincidenza di questi due interventi dovrebbe consentire l’attuazione della misura di semplificazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *