Fisco

IMU, terreni esenti: in arrivo l’elenco dei Comuni

IMU, terreni esenti: in arrivo l’elenco dei Comuni
E’ in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale il decreto interministeriale che ridefinisce i criteri per l’esenzione dall’IMU sui terreni agricoli

Con un comunicato stampa del 1° dicembre, il Dipartimento delle Finanze ha reso noto che è in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale il decreto interministeriale 28 novembre 2014, con cui vengono ridefiniti i criteri per l’applicazione dell’esenzione IMU sui terreni agricoli, in attuazione dell’art. 22, comma 2, D.L. n. 66/2014.

Il decreto, in particolare, riscrive l’elenco contenuto nella circolare ministeriale n. 9 del 14 giugno 1993, cui si fa riferimento per l’applicazione dell’esenzione prevista ai sensi dell’art. 7, comma 1, lettera h), D.Lgs. n. 504/1992.
In base al nuovo provvedimento, l’esenzione totale dall’IMU viene limitata ai soli Comuni con altitudine superiore ai 600 metri sui livelli del mare, mentre in presenza di un’altitudine compresa fra 281 e 600 metri l’esclusione è limitata ai coltivatori diretti iscritti alla previdenza agricola e gli imprenditori agricoli professionali. Il punto di riferimento per la verifica dei requisiti in questione è rappresentato dall’Elenco comuni italiani, pubblicato dal’ISTAT.
Il decreto conferma, inoltre, l’esenzione sui terreni compresi tra 281 e 600 metri di quota, posseduti da un coltivatore diretto o uno IAP e concessi in comodato o in locazione ad altri coltivatori diretti o imprenditori agricoli iscritti nella previdenza agricola.

Contribuenti alla cassa entro il 16 dicembre
I soggetti obbligati al versamento dell’IMU per l’anno 2014 sulla base di detto decreto – si legge nel comunicato – dovranno effettuarlo in un’unica rata entro il 16 dicembre 2014.

Potrebbe anche interessarti:

IMU: è caos sui terreni montani
Comuni montani, esenzioni Imu solo sopra i 600 metri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *