Fisco

Il Fisco Usa scardina il segreto bancario svizzero

Like
Love
Haha
Wow
Sad
Angry
Hai lasciato una reazione al post "Il Fisco Usa scardina il segreto bancario svizzero" Adesso
L'agenzia fiscale americana entra nelle banche svizzere scardinando il segreto sui conti correnti
L’agenzia fiscale americana entra nelle banche svizzere scardinando il segreto sui conti correnti

L’occhio dell’Irs – Internal Revenue Service, l’agenzia fiscale Usa – entra nelle banche svizzere scardinando il segreto sui conti correnti. Il segretario di Stato della Confederazione, Michael Ambühl, e l’ambasciatore americano Donald S. Beyer, hanno firmato a Berna l’accordo Fatca (Foreign Account Tax Compliance Act), intesa che il governo Usa impone per consentire alle banche straniere di operare sulla piazza finanziaria più importante del pianeta.

Se lo scopo è tassare le disponibilità degli americani all’estero – esattamente come per gli accordi Rubik che la Svizzera sta cercando faticosamente di chiudere anche con l’Italia – quello che spicca nell’intesa di ieri sono gli strumenti invasivi che l’Irs potrà azionare. Fatca esige infatti che i singoli istituti finanziari, in questo caso svizzeri, concludano con le autorità fiscali Usa un accordo che li obbliga a notificare tutti i conti statunitensi «identificati».

Non solo, l’agenzia può anche chiedere informazioni dirette alle banche sulle singole posizioni sospettate di infedeltà fiscale, con il solo limite di avvisare le autorità del posto. Anche se formalmente la “privacy del correntista” (come a Berna preferiscono definire il segreto bancario) non è del tutto espropriata, di fatto l’Irs avrà il diritto di sapere ciò che gli interessa.

L’accordo imposto dagli Usa è radicalmente alternativo alle intese Rubik promosse dalla Svizzera in Europa: il “cubo magico” è infatti un sistema di prelievo alla fonte sui conti esteri, calcolato dall’amministrazione svizzera e versato direttamente al fisco nazionale. Ma con salvezza piena del segreto bancario.

Like
Love
Haha
Wow
Sad
Angry
Hai lasciato una reazione al post "Il Fisco Usa scardina il segreto bancario svizzero" Adesso
Print Friendly, PDF & Email
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close