Italia

Fondo per l’assistenza alle persone con disabilità grave: ripartite le risorse assegnate per il 2019

DPCM 21 novembre 2019


Sulla Gazzetta Ufficiale n. 29 del 5 febbraio 2020 è stato pubblicato il DPCM 21 novembre 2019 rubricato “Riparto del Fondo per l’assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare, per l’annualità 2019”.

Le risorse assegnate al Fondo per l’anno 2019 sono pari ad euro 56.100.000. Tali somme sono attribuite alle regioni, sulla base della quota di popolazione regionale nella fascia d’età 18-64, anche per l’assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare. Entro i successivi sessanta giorni il Ministero del lavoro e delle politiche sociali provvederà alla distribuzione.

Programmazione degli interventi
Le regioni adottano indirizzi di programmazione per l’attuazione degli interventi e dei servizi, per l’annualità 2019, nel rispetto dei modelli organizzativi regionali e di confronto con le autonomie locali, e comunque prevedendo il coinvolgimento delle organizzazioni di rappresentanza delle persone con disabilità. La programmazione degli interventi si inserisce nella più generale programmazione delle risorse afferenti al Fondo nazionale per le politiche sociali, nonchè nella programmazione degli interventi a valere sul Fondo per le non autosufficienze.

Gli indirizzi di programmazione contengono:

a) il quadro di contesto e le modalità di attuazione dell’integrazione socio-sanitaria;
b) le modalità di individuazione dei beneficiari;
c) la descrizione degli interventi e dei servizi programmati;
d) la programmazione delle risorse finanziarie;
e) le modalità di monitoraggio degli interventi.

La programmazione è comunicata al Ministero del lavoro e delle politiche sociali entro novanta giorni dalla comunicazione della avvenuta registrazione della Corte dei conti del decreto in commento.

Erogazione e monitoraggio
L’erogazione delle risorse di ciascuna annualità è condizionata alla rendicontazione da parte della regione sugli utilizzi delle risorse ripartite nel secondo anno precedente. Le rendicontazioni relative alle annualità 2017 e 2018 riportano le informazioni sul riparto e l’erogazione agli ambiti territoriali.
L’erogazione è condizionata alla rendicontazione dell’effettivo utilizzo di almeno il 75%, su base regionale, delle risorse. Eventuali somme non rendicontate devono comunque essere esposte entro la successiva erogazione.
Le regioni si impegnano altresì a rilevare a livello di ambito territoriale, a fini di monitoraggio sull’utilizzo delle risorse, il numero e le caratteristiche dei beneficiari per singola tipologia di intervento e delle soluzioni alloggiative finanziate nel territorio di competenza al 31 dicembre di ciascun anno, rendendole disponibili entro il 31 maggio dell’anno successivo.

Like
Love
Haha
Wow
Sad
Angry
Print Friendly, PDF & Email
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close