Italia

Fisco, sequestrati 1,5 milioni a Raoul Bova

La Procura di Roma martedì ha sequestrato preventivamente beni per oltre 1 milione e mezzo di euro a Raoul Bova. Si tratterebbe di una questione relativa alla società che gestisce l’immagine dell’attore, la Sammarco Srl: sarebbe stata usata per pagare un’aliquota inferiore rispetto ai guadagni di Bova. La cifra evasa sarebbe di 680 mila euro.

«ACCANIMENTO» – «È un sequestro che non ha alcuna ragione di esistere, perché sto già pagando» un debito fiscale dopo un accordo con l’Agenzia delle Entrate, ha detto all’agenzia Ansa l’attore e produttore con la Sammarco Srl. «È un accanimento».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *