Fisco

Fisco: Equitalia, le cartelle esattoriali aggiornate si pagheranno alle Poste

Equitalia e Poste Italiane rafforzano la loro collaborazione per semplificare i pagamenti delle cartelle: il nuovo servizio, partito in via sperimentale a Roma e provincia, consente ai cittadini di pagare l’importo aggiornato del debito direttamente negli uffici postali, senza la necessità di ulteriori verifiche o adempimenti“.

E’ quanto si legge in una nota di Equitalia.

Grazie al dialogo telematico con Equitalia – si legge nella nota – i terminali di Poste possono ora calcolare eventuali variazioni del debito (ad esempio uno sgravio), oppure aggiornare l’importo originario con gli interessi e gli altri aggravi previsti dalla legge dopo 60 giorni dalla notifica della cartella“.

Entro l’anno – prosegue il comunicato – il nuovo servizio sarà esteso in tutta Italia e così i cittadini potranno pagare i bollettini Rav allegati alle cartelle, con gli importi sempre aggiornati, nei 14 mila uffici postali aperti anche il pomeriggio e il sabato mattina“. “Per pagare le cartelle di Equitalia i contribuenti hanno a disposizione anche gli altri canali già attivi – conclude la nota – il sito internet www.gruppoequitalia.it (funzione “Estratto conto” o “Pagare online”), gli sportelli di Equitalia, le ricevitorie Sisal e Lottomatica, i tabaccai convenzionati con banca ITB e gli sportelli bancari. Tutte le informazioni alla voce “Come e dove pagare” sono presenti sul sito di Equitalia“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *