Diritto

Fatture inesistenti: se il fornitore è privo della sede l’Ufficio ha assolto all’onere della prova

A fronte di elementi che provano l'inesistenza della società supposta cedente e il rilevante grado di commistione con la pretesa cessionaria, per affermare la buona fede del legale rappresentante servono prove di segno opposto altrettanto solidi

Articolo riservato agli utenti abbonati

Abbonandoti al quotidiano potrai:

Accedere a tutte le rubriche

Scaricare gli articoli

Consultare la banca dati

Richiedere consulenze

Ricevere la newsletter

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controllo anti bot Tempo limite scaduto. Ripeti il controllo captcha.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close