Diritto

Fatture inesistenti: se il fornitore è privo della sede l’Ufficio ha assolto all’onere della prova

A fronte di elementi che provano l'inesistenza della società supposta cedente e il rilevante grado di commistione con la pretesa cessionaria, per affermare la buona fede del legale rappresentante servono prove di segno opposto altrettanto solidi

ABBONATI PER LEGGERE L'ARTICOLO

Gli abbonati ci aiutano a garantire una costante informazione. Come utente abbonato potrai:

Leggere e salvare tutti gli articoli su pc e tablet

Consultare la banca dati

Richiedere consulenze

Ricevere la newsletter

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close