Lavoro

Estratto Conto dipendenti pubblici: modalità operative per l’esattezza dei dati

Estratto Conto dipendenti pubblici: modalità operative per l’esattezza dei dati
E’ in atto l’operazione “Estratto Conto dipendenti pubblici”, che costituisce un importante momento di interazione dell’Istituto con gli iscritti alle Gestioni pubbliche

Con circolare n. 148 del 21 novembre 2014, l’Inps comunica che, attraverso l’operazione “Estratto Conto dipendenti pubblici”, fornisce anche agli iscritti alle Gestioni pubbliche i dati relativi alla propria situazione previdenziale. L’interessato sarà sollecitato a partecipare al perfezionamento della stessa, attraverso le Richieste di Variazione alla Posizione Assicurativa (RVPA).
L’Istituto si prefigge dunque, mediante la valorizzazione del proprio patrimonio informativo, di limitare il rischio reputazionale connesso alla diffusione di dati incongrui o incompleti al fine di prospettare una Posizione Assicurativa affidabile e aderente alla vita lavorativa dell’iscritto.
Con la circolare vengono fornite sintetiche indicazioni operative al fine di:

  • uniformare i comportamenti operativi che consentono di omogeneizzare il livello qualitativo dell’Estratto Conto prospettato agli iscritti;
  • definire il livello di correttezza e completezza del dato che la Posizione Assicurativa deve avere per essere prospettata all’interessato.

Per la sistemazione delle PA, in fase di istruttoria interna devono essere reperite tutte le informazioni disponibili sulle banche dati interrogabili in Istituto inclusi i fascicoli cartacei che dovrebbero essere acquisiti durante la fase di “Memorizzazione”. Anche il datore di lavoro può essere coinvolto nel processo di sistemazione però, in via subordinata, dopo l’avvenuta memorizzazione del fascicolo e aver eseguito tutte le attività di riscontro possibili nella fase di istruttoria interna.

Le attività di lavorazione preventiva sulle posizioni assicurative, che precedono l’invio agli iscritti della comunicazione personale, interesseranno l’intera platea degli iscritti alle Gestioni pubbliche (circa 3,4 milioni), secondo un calendario di estrazioni progressive di lotti di posizioni, che possono essere così riassunte:

  • Aprile 2014 Prima emissione Test nazionale (Enti locali) con invio delle comunicazione entro il 10 Gennaio 2015;
  • Gennaio 2015 Seconda emissione (Enti locali) con invio della comunicazione entro il 31 Marzo 2015;
  • Marzo 2015 Terza emissione (Completamento Enti locali + Test Stato) con invio della comunicazione entro il 31 Luglio 2015;
  • Luglio 2015 Quarta emissione (Stato) con invio della comunicazione entro il 31 Dicembre 2015;
  • Dicembre 2015 Quinta emissione (Stato) con invio della comunicazione entro il 30 Aprile 2016;
  • Aprile 2016 Sesta emissione (Stato/CPS/CPUG/CPI/Difesa/Scuola) con spedizione della comunicazione entro il 30 Settembre 2016.
Inps – Circolare N. 148/2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *