Italia

Esodati e CIG: verso una soluzione?

Dal Consiglio dei Ministri del 28 agosto arriva la notizia che ci sono i fondi per rifinanziare la Cassa integrazione e per sostenere la quarta tranche di “esodati”.

Secondo quanto si è appreso dalla conferenza stampa, che è seguita al Cdm, sono in arrivo i fondi per il rifinanziamento della Cassa integrazione per mezzo miliardo di euro, che non presuppone l’introduzione di nuove tasse.

Per gli esodati, invece, sarebbe pronto un plafond da 700 milioni di euro (150 milioni di euro all’anno fino al 2017), per garantire una risposta strutturale a 6.500 esodati individuati, secondo le parole del premier Letta, fra i «licenziati individuali».

Si tratterebbe di soggetti che hanno subito la cessazione del rapporto di lavoro, così ha aggiunto il ministro Giovannini, tra il primo gennaio 2009 e il 31 dicembre 2011 e che sarebbero dovuto andare in pensione tra il 2011 e il 2014.

Il Ministro del Lavoro ha altresì dichiarato “Aggiungiamo 6.500 persone con un intervento di 700 milioni anticipando la quarta salvaguardia (…) sommando il miliardo e mezzo messo sugli ammortizzatori in deroga, il miliardo e mezzo messo sul decreto lavoro e l’intervento di oggi con 700 milioni per gli esodati, complessivamente questo governo ha messo 3,7 miliardi sul lavoro“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *