Diritto

Enti non commerciali: no all’indicazione separata di acquisti da paesi a fiscalità privilegiata

Per l’ente non commerciale che effettua acquisti nell’ambito della sua attività istituzionale viene meno la necessità di indicare separatamente, nel Modello Unico, gli acquisti di beni e servizi da soggetti residenti in Paesi a fiscalità privilegiata

EFFETTUA L'ACCESSO

Abbonandoti al quotidiano potrai:

Accedere a tutte le rubriche

Scaricare gli articoli

Consultare la banca dati

Richiedere consulenze

Ricevere notifiche push

Ricevere la newsletter

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di sicurezza *Captcha loading...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close