Fisco

Diritti Camerali: pubblicato il decreto con gli importi

Diritti Camerali: pubblicato il decreto con gli importi
Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 44 del 23 febbraio 205 il decreto interministeriale dell’8 gennaio 2015 che stabilisce i diritti annuali da versare alle camere di commercio da ogni impresa iscritta o annotata nel Registro delle Imprese o al REA, con una riduzione del 35% rispetto al 2014

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 44 del 23 febbraio 2015 il decreto interministeriale che stabilisce le nuove tariffe, a decorre dal 1° gennaio 2015 dei diritti annuali dovuti alle Camere di Commercio.

Tenendo conto della perdurante difficile situazione congiunturale e della disponibilità del sistema camerale di farsi carico della conseguente differenza fra fabbisogno e gettito previsto per diritto annuale, viene confermata dunque la riduzione del 35% degli importi da pagare a ogni singola camera di commercio da ogni impresa iscritta o annotata nel Registro e da ogni soggetto iscritto nel Repertorio delle notizie economiche e amministrative (REA), anche per le loro sedi secondarie ed unità locali, sia con riferimento alle misure fisse, minime e massime, alle fasce e alle aliquote di fatturato.

Quindi a partire dal 1° gennaio 2015, gli importi dovuti sono:

  • per le imprese individuali iscritte nella sezione speciale del registro delle imprese l’importo è di euro 57,20; in caso di unità locale occorre versare 11,44 euro;
  • per le imprese individuali iscritte nella sezione ordinaria del registro delle imprese l’importo è di euro 130, mentre in caso di unità locale occorre versare 26 euro.

Le imprese tenute al versamento del diritto annuale commisurato al fatturato dovranno applicare al fatturato 2014, le aliquote definite con il decreto interministeriale 21 aprile 2011, gli importi complessivi così determinati, dovranno essere ridotti del 35% e successivamente arrotondati.

GU Serie Generale n. 44 del 23 febbraio 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *